Flavio Insinna pagato a peso d’oro: ecco quanto guadagna per fare L’Eredità

Insinna

L’Eredità guidata da Flavio Insinna sta riscuotendo un grandissimo successo battendo sempre la concorrenza

Dallo scorso settembre 2018 Flavio Insinna ha preso le redini de L’Eredità, il popolare game show di Rai Uno condotto precedentemente dal compianto Fabrizio Frizzi. Nonostante le critiche iniziali da parte di diversi utenti, l’attore romano sta ottenendo un discreto successo soprattutto a livello d’ascolti.

In questi mesi, infatti, prima ha battuto Caduta Libera e The Wall di Gerry Scotti e da qualche settimana Avanti un altro di Paolo Bonolis. Ma i telespettatori della tv di Stato da tempo si chiedono quanto guadagna Insinna per condurre L’Eredità. Nel prosieguo dell’articolo troverete tutte le informazioni.

Lo stipendio faraonico di Flavio Insinna per L’Eredità e le polemiche dopo Affari Tuoi

Secondo quanto riportato da Dagospia, il sito internet di Roberto D’Agostino che si occupa di gossip e televisione, la Rai darebbe al sostituto di Carlo Conti e Fabrizio Frizzi ben un milione di euro a stagione per condurre il game show L’Eredità.

Se questo rumor venisse confermata dall’ufficialità delle cifre, questo cachet farebbe diventare l’attore capitolino uno dei personaggi più pagati della televisione pubblica. Nonostante siano passati alcuni anni, tanti telespettatori non hanno dimenticato quello che ha fatto Insinna ad Affari Tuoi, il popolare gioco dei pacchi che quest’ultimo condusse per ben otto anni.

In quell’occasione, il pubblico del tg satirico di Canale 5 ebbe la possibilità di conoscere una versione inedita di Insinna, che proprio non si aspettava. Dopo la scelta della Rai di sostituire Conti con Flavio, Striscia la Notizia ha duramente criticato i vertici di Viale Mazzini, affermando che l’attore romano è un cosiddetto intoccabile nella tv di Stato.

Ma non solo il programma ideato da Antonio Ricci, anche tantissimi utenti di Twitter ogni sera criticano l’operato di Flavio. Per quale motivo? Secondo loro troppo impacciato e logorroico.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!