‘Deve abortire…!’ Paola Caruso, la sconvolgente rivelazione in diretta: ecco cosa è successo

Paola Caruso
Paola Caruso racconta del suo dramma

Paola Caruso è una delle showgirl che ha partecipato alla ultima edizione di Pechino Express. L’ex bonas di Paolo Bonolis ha fatto leggere una lettere in diretta davvero scioccante

Paola Caruso, come sappiamo, non ha più rapporti con la famiglia del suo ex compagno, ma finora non aveva mai rivelato il motivo per cui il rapporto tra lei e la cognata si è interrotto così bruscamente.

Paola Caruso, la lettera in diretta

Paola Caruso con la sua simpatia ha saputo conquistarsi un gran numero di fan. Purtroppo non è stata così fortunata anche con la sua famiglia, in  particolare con quella del suo fidanzato che l’ha lasciata nonostante aspettasse da lui un bambino. I rapporti con la famiglia di lui sono stati compromessi anche da delle loro dichiarazioni, degli ‘auguri’ poco piacevoli che Paola afferma di aver ricevuto.

La showgirl ha scritto una lettera davvero molto grave e pesante che la stessa conduttrice non ha voluto leggere per intero. Barbara D’Urso, infatti, ha letto solo la prima parte. Paola ha rivelato di aver ricevuto delle pesanti minacce, addirittura di morte. Le hanno augurato di perdere il bambino, di abortire. Insomma, parole assurde che hanno lasciato tutti a bocca aperta.

La Caruso e la lettera choc

Una lettera che ha lasciato senza parole tutto il pubblico. Paola Caruso, ha rivelato di aver sentito cose davvero molto crudeli, soprattutto dalla cognata. Vorrebbero, secondo quanto da lei stessa affermata, che lei e il bambino facessero una brutta fine.

Ma come può una cognata augurare la morte al proprio nipote? Insomma, Barbara non se l’è sentita di credere a quanto rivelato. Insomma, non è stato un bel leggere per la conduttrice.

Una gravidanza che non sta andando nel miglior modo possibile. Noi ci auguriamo che Paola recuperi il rapporto con l’ex compagno e con la sua famiglia. E’ giusto che il piccolo abbia una infanzia facile e che Paola partorisca in totale serenità.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!