Enrica Bonaccorti malata, il dramma della conduttrice: ‘Spesso non mi credono…

Bonaccorti
Il dramma di Enrica Bonaccorti

Enrica Bonaccorti ha lasciato tutti senza parole. In una delle sue ultime interviste ha raccontato il dramma della malattia. Ecco cosa ha rivelato

Enrica Bonaccorti tra poco compirà 70 anni ma nessuno glieli darebbe mai. Enrica, attrice, autrice, conduttrice e opinionista tv, al settimanale Di Più, diretto da Osvaldo Orlandini, ha rivelato la verità sulla malattia di origine nervosa di cui soffre da anni ma di cui non ha mai voluto parlare.

Enrica Bonaccorti e la malattia

Anche Enrica Bonaccorti è uno dei volti noti del mondo dello spettacolo che purtroppo soffre di una malattia di cui non ha voluto parlare. Ecco cosa ha raccontato la conduttrice:

“Da quando sono piccola ho difficoltà a ricordarmi delle persone anche dopo averci trascorso del tempo insieme. E’ un problema serio che affligge oltre il 2% della popolazione mondiale, anche Brad Pitt“

Ma la conduttrice è una vera e propria forza della natura, come testimonia la sua brillante carriera. Il talento è stata per lei una vera e propria arma per affermarsi nel mondo dello spettacolo.

Una malattia della memoria

Ma come si chiama il disturbo di cui soffre Enrica Bonnacorti? Si tratta della prosopagnosia, una brutta malattia, ma non grave. Se ne sa poco ma oltre il 2% della popolazione mondiale soffre di questo problema di natura nervosa. E’ il cervello che si rende incapace il cervello di associare i volti ai nomi. Ecco cosa ha raccontato:

“E’ come se d’improvviso mi dimenticassi di chi ho davanti”

Poi ha aggiunto:

“Non associo i volti ai nomi e posso parlare con qualcuno tutta la sera ma poi il giorno dopo… niente. Non sa quanto può essere imbarazzante. Socialmente può creare problemi, specie per chi come me lavora nel mondo dello spettacolo e vive di relazioni. Non sa quanta gente si offende e quante gaffe ho fatto”.

In effetti non dev’essere bello dire alle persone che si è conosciuto dire: non mi ricordo di te. Insomma, un problema che comporta tanti disagi dal punto di vista pratico e sociale.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!