L’Isola dei Famosi, Alessia Marcuzzi: trapelato il nome del vincitore

Alessia Marcuzzi- Nomi papabili concorrenti- Isola dei Famosi 2019

L’Isola dei Famosi  è uno dei reality più seguiti di tutti i tempi. La conduttrice questa volta proverà a non fare gli errori dell’edizione passata, ma pare che stia già in circola il possibile vincitore del reality

Un’edizione che sicuramente farà il botto d’ascolti. Alessia Marcuzzi con L’Isola dei Famosi ha sempre avuto un grande successo. La conduttrice ha già fatto il suo giro dei salottini televisivi e sul web cominciano a circolare i primi nomi che potrebbero risultare ‘vincitori’.

L’Isola dei famosi, ecco chi sarà il vincitore

A pochi minuti dall’inizio de L’Isola dei Famosi, il reality condotto da Alessia Marcuzzi su Canale 5, iniziano a circolare strane voci soprattutto sul vincitore del programma. Pare che già si ipotizzi il nome del papabile vincitore. Chi sarà? Gli scommettitori, a sorpresa incoronano Kaspar Capparoni. Sicuramente tutti lo ricordano per l’indimenticabile ruolo di commissario nella serie di successo Rex.

E’ proprio lui, stando agli analisti di StanleyBet, il super-favorito anche per il fatto di aver già vinto un talent-show in passato. Di quale reality stiamo parlando? Dell’edizione del 2011 di Ballando con le Stelle.

La rosa dei possibili vincitori

Ma quello di Kascar Capparoni non è l’unico nome. Ci sono anche altri papabili e possibili vincitori secondo gli scommettitori. In ordine di preferenza. Dunque, a chiudere il podio dei favoriti ecco Riccardo Fogli (ex cantante e musicista dei Pooh) e Paolo Brosio.

E la lista continua, seguendo un ordine di probabile gradimento con Demetra Hampton e Luca Vismara. Infine, c’è anche un’altra piccola chicca suggerita dai bookmakers: chi ha meno possibilità di tutti di strappare la vittoria finale al reality è Taylor Mega, la biondona che di recente ha avuto un piccolo e rapido flirt con Flavio Briatore. Nonostante la bellezza, è probabile che sarà proprio lei tra i primi eliminati.

Ma sappiamo benissimo che solo di rado questi dati si verificano reali.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!