Forum nella bufera: dopo il giudice Foti ora è il turno di Melita Cavallo: ecco cosa è successo

Forum

Il programma condotto da Barbara Palombelli nell’occhio del ciclone

Forum, una delle trasmissioni più longeve di Mediaset non sta attraversando un buono periodo. Non è per gli ascolti, anzi quelli vanno bene battendo nettamente La prova del cuoco.

Si tratta di due protagonisti del programma di Canale 5: il giudice Francesco Foti sospeso dal Biscione per una vicenda di riciclaggio. E ora è il turno della giudice Melita Cavallo che addirittura è stata accusata dal Telefono Rosa. Per quale motivo? Andiamo a vedere cosa è successo. (Continua dopo la foto)

Giudice Melita Cavallo

Forum: la giudice Melita Cavallo e la sentenza che ha fatto discutere il Telefono Rosa

In questa nuova stagione televisiva di Forum, Melita Cavallo, giudice del programma di Canale 5 è entrata nelle case degli italiani per il suo comportamento abbastanza schietto, che l’hanno, molto spesso, protagonista di siparietti sul web. Alcuni atteggiamenti della donna, però, non sono piaciuti a numerosi telespettatori della trasmissione condotta da Barbara Palombelli.

In particolare, nella puntata trasmessa mercoledì scorso, la protagonista di una storia è stata una ragazza che è stata vittima di violenza sessuale, da cui è poi nato un bambino. Il neonato che è stato riconosciuto dal padre carcerato, senza il consenso della madre. La giovane non permette alla nonna paterna di vedere il piccolo e per questo, la madre dello violentatore, ha chiamato Forum per far decidere al giudice il da farsi.

Forum: il Telefono Rosa contro la giudice Melita Cavallo 

Nel corso dell’udienza a Forum, la giudice Melita Cavallo, secondo il parere del Telefono Rosa e di molti internauti, non avrebbe rispettato la giovane, affermando addirittura che lo stupro non è un incubo. Parole che non sono piaciute a numerosi telespettatori di Canale 5 che non hanno perso tempo a rivolgersi all’associazione citata prima. A quel punto il Telefono Rosa ha pubblicato il seguente post sulla propria pagina Facebook:

Telefono Rosa
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!