Paolo Bonolis lascia la tv, la decisione ufficiale: “Sono sottopagato…”

Paolo Bonolis

Paolo Bonolis è uno dei conduttori più amati e seguiti della televisione. In veste inedita si racconta a Fatto Quotidiano e confida una decisione che ha preso per il suo futuro.

Paolo Bonolis, da tanti anni, rappresenta il volto che ogni telespettatore attende di vedere entrare nella propria casa. Dotato di intelligenza e sarcasmo, rinunciare a lui sarebbe veramente un duro colpo soprattutto perché ancora giovane.

Paolo Bonolis a cuore aperto

Una lunga intervista quella che ha rilasciato il conduttore di Canale 5 per Il Fatto Quotidiano, raccontandosi e svelando dei lati di sé molto particolari e non conosciuti dal grande pubblico. Bonolis ha voluto evidenziare di non essere la stessa persona che si vede in televisione e che, una volta a casa con la propria famiglia, assuma un atteggiamento differente essendo in realtà riservato – timido e molto tranquillo.

La confessione ricade poi sugli inizi e sui tanti anni di carriera faticosi, seppur oggi superati anche se stenta – come da sue parole – a star dietro a questo mondo fatto di tanta tecnologia e poche parole.

L’argomento è poi andato a toccare i suoi guadagni, decisamente onerosi come più volte i giornalisti gli hanno fatto notare. Paolo, seppur molto infastidito dalla questione, ha sempre reagito in maniera obiettiva e diplomatica:

“con me l’azienda guadagna 175 miliardi l’anno, quindi sono sottopagato”

Paolo Bonolis la decisione inaspettata

In questo mondo digitale, il conduttore di Canale 5 vorrebbe fermarsi e chiudere la sua carriera in modo dignitoso, ritirandosi tra due anni e lasciando spazio a nuovi programmi e conduttori che sappiano parlare la lingua dei giovani d’oggi.

Un uomo con un cellulare molto vecchio, che non usa il computer e non è social – secondo Bonolis – dovrebbe fare un passo indietro. Sarà vero? Noi speriamo di no.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!