Alessia Marcuzzi nella bufera: ‘Tinge i capelli di sua figlia Mia di 7 anni…’

Alessia Marcuzzi

Alessia Marcuzzi ieri si è fatta vedere in video a le iene con un’intervista a Laura Pausini e Biagio Antonacci molto carina, ma ha anche postato delle foto

Alessia Marcuzzi ha un ottimo rapporto con i fan. La bellissima presentatrice de L’Isola dei famosi è una delle donne del mondo dello spettacolo più ammirate e seguite sui social, non solo per la sua bellezza ma anche per la sua bravura e la sua simpatia innata. Purtroppo però, come tutte le donne del mondo dello spettacolo, anche per lei stare sui social ha qualche contro.

La conduttrice, infatti, poche ore fa si è trovata a combattere contro alcuni follower che le hanno chiesto come mai tingesse i capelli alla figlia Mia che ha solo 7 anni. Insomma una cosa non proprio lodevole per una mamma, la Alessia ha tenuto a spiegare tutto.

Alessia Marcuzzi, la verità su Mia

Una bambina, quella di Alessia Marcuzzi davvero molto bella. Mia ha 7 anni ed è tutto sua mamma. Quando crescerà, sicuramente la sua bellezza sarà una delle cose che prima si noteranno in lei. Ma la piccolina, come testimoniato sui social dalla mamma orgogliosa, ha anche tanti piccoli talenti.

Da papà Facchinetti ha sicuramente ereditato l’amore per la musica: sta imparando a suonare il piano e sembra già molto brava. Alessia è una delle mamme del mondo dello spettacolo che ha scelto di mostrare la sua piccola senza coprirle il volto, come cercano di fare altre per tutela. Ma questo non fa di lei una sprovveduta, anzi una donna piuttosto coerente.

Alessia e il commento sui capelli

La conduttrice però, così facendo si espone a delle critiche. Una di queste ha colpito proprio la sua bambina. Un follower in particolare le ha chiesto criticamente, come mai avesse tinto i capelli di Mia che in fondo è ancora una bambina. Ma Alessia Marcuzzi è subito intervenuto chiarendo tutto.

La piccola non ha i capelli tinti anche se il suo biondo è davvero incantevole. Dei capelli bellissimi che sono del tutto naturali. Sono un’incomprensione, insomma… nulla di più.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!