Alessia Marcuzzi sotto accusa, il figlio Tommaso beccato a bere alcolici: ecco cosa è successo

Alessia Marcuzzi

Alessia Marcuzzi ha due figli bellissimi. Non è difficile capire da chi abbiano preso. Il DNA è quello insomma. La conduttrice ha ricevuto una marea di complimenti, ma anche alcune critiche, ecco perché

Alessia Marcuzzi ha la fortuna di aver avuto due figli bellissimi, ancora entrambi minorenni. Quest’anno, il figlio maggiore Tommaso Inzaghi, figlio del noto ex calciatore, compirà 18 anni, in aprile. Poche ore fa però, era il suo onomastico. La sua mamma orgogliosa non ha potuto evitare di fargli gli auguri sui social.

Il messaggio di Alessia per Tommaso

Una Alessia Marcuzzi mamma davvero dolcissima quella che stiamo scoprendo in questi giorni. La conduttrice, infatti, ha postato, solo poche ore fa, alcune foto dei figli. Ha mostrato prima la bellissima Mia, tutto sua mamma. Capelli biondissimi, lunghi e leggera,mente mossi.

Alessia si è beccata tantissimi complimenti, ma alcuni follower non hanno esitato a criticarla. Tanta è la bellezza di Mia che qualcuno ha pensato fosse artefatta, sbagliando su tutta la linea. La piccola ha 7 anni e un follower ha criticato sua mamma per aver fatto ricorso alle tinture nonostante la tenera età. Ma chiaramente l’utente ha sbagliato alla grande, nessuna tinta, tutto naturale!

Alessia Marcuzzi e la foto di Tommaso

Anche sulla foto di Tommaso Inzaghi sono piovuti tantissimi complimenti. La bellezza del ragazzo non passa inosservata. Anche l’amica Elisabetta Canalis ha commentato positivamente notando l’aspetto fisico notevole del ragazzo.

La Marcuzzi ha però ricevuto anche dei commenti critici, in particolare uno in cui viene sottolineato che sbaglia nel concedere al suo ragazzo, ancora minorenne, dell’alcol. Si vede, infatti, nella foto che il ragazzo ha una bevanda che sembra vino bianco. Chiaramente, non essendo un bambino, non dovrebbe fare nulla di che. Insomma, è un quasi maggiorenne, un po’ di vino o champagne non è da condannare. 

Ma i moralisti del web, purtroppo ci sono!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!