Paolo Bonolis ha un grave problema: ecco cosa è accaduto al marito di Sonia Bruganelli

Bonolis
Sonia la moglie di Bonolis si lamenta di Alitalia

Il conduttore romano e la moglie hanno un grosso problema

Da quando si sono diffusi i social, soprattutto Instagram, Paolo Bonolis e la moglie Sonia Bruganelli sono sempre al centro delle polemiche. Recentemente, infatti, i due coniugi sono finiti di nuovo nel mirino dei cosiddetti leoni da tastiera.

Per quale motivo? Tutto per il cachet del conduttore romano che, stando a quanto riportato da un sito specializzato, il compagno d’avventura di Luca Laurenti ha percepito nel 1998 ben 18 miliardi di lire l’anno, mentre attualmente pare stia sui 6 milioni di euro annui. Un compenso che per tanti è considerato esagerato e spropositato visto che in Italia ci sono persone che fanno fatica a arrivare a fine mese.

Paolo Bonolis, la moglie Sonia Bruganelli preda dei leoni da tastiera

Ma le polemiche intorno a Paolo Bonolis che tra un paio di mesi tornerà con Ciao darwin non sono finite qui. Nel mirino c’è anche la moglie Sonia Bruganelli che, secondo il popolo del web tiene spesso un comportamento strafottente.

La donna, infatti, sul suo profilo Instagram in più di un occasione ha postato delle foto e video dove ostenta troppo la sua ricchezza. Ad esempio mostra le borse firmate oppure i viaggio con lo jet privato. E alle critiche l’imprenditrice ha replicato in questo modo nel corso di un’intervista:

“Italiani siate più positivi e meno frustrati: la vostra negatività è la rovina della vostra vita e del vostro paese. In Sud America molti sono poveri ma seguono e ammirano artisti superbi; non aggiungo altro”.

Paolo Bonolis e le polemiche sulle sue scelte politiche

Ma le polemiche su Paolo Bonolis sono arrivate anche per un altro fattore, ovvero quello politico. Il conduttore di Scherzi a parte e Ciao Darwin che tornerà a fine aprile, ha preso sempre delle posizioni di sinistra, in particolare quando Matteo Renzi era il presidente del Consiglio dei Ministri. Nell’ultima Leopolda, ad esempio, l’artista romano ha detto questo:

“Nella commedia all’italiana abbiamo avuto grandi coppie comiche come Totò e Peppino o Franco e Ciccio. Ora abbiamo Salvini e Di Maio”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!