Paolo Bonolis, il concorrente insultato di Avanti un altro denuncia tutti:ecco cosa è successo

Paolo Bonolis

Dopo la sua partecipazione ad ‘Avanti un Altro’, per un giovane concorrente è iniziato un incubo che lo ha portato fino alla caserma dei carabinieri

Avanti Un Altro è uno dei programmi di Mediaset più seguiti dai telespettatori. Il game show di canale 5 è condotto da Paolo Bonolis e Luca Laurenti: una delle coppie televisive più amate della televisione italiana.  La trasmissione è in grado di regalare tante risate e momenti di allegria al pubblico a casa e quello in studio grazie anche alla bravura che contraddistingue i due conduttori.

Nel corso di questi anni, numerosi sono i concorrenti che hanno potuto vivere un’esperienza divertente in quegli studi, tuttavia non per tutti è stata una buona scelta partecipare al gioco. È proprio il caso di un ragazzo della provincia di Arezzo. Ecco cosa è successo…

Gianluca Forte pesantemente criticato dal web

Come sempre il game show di canale 5 prevede che i concorrenti vengano chiamati a rispondere a domande di cultura generale. In caso di risposta sbagliata, i concorrenti si succedono uno dopo l’alto. Nella puntata di qualche giorno fa, è arrivato il turno di un giovane di Foiano, in provincia di Arezzo.

Gianluca Forte, questo è il nome del giovane, dopo aver partecipato ad ‘Avanti un Altro’ ha dovuto fare i conti con il popolo del web, il quale non ha apprezzato le parole del ragazzo in un programma seguitissimo dal pubblico. Gianluca Forte ha infatti espresso un suo pensiero sulla città in cui vive: “

Vengo da un posto privo di gioie, un posto buio dove non c’è nulla per i giovani.”

Queste parole hanno inevitabilmente scatenato la rabbia dei suoi compaesani. Il 19 enne è stato ricoperto dagli insulti sul web e per tale motivo si è rivolto ai carabinieri per sporgere denuncia.

Le parole di Gianluca Forte

In una recente intervista a ‘La Nazione’ il giovane ha spiegato i motivi che l’hanno spinto a rivolgersi alle forze dell’ordine:

“Non ce l’ho fatta più hanno attaccato pure la mia famiglia, voglio che venga fatta giustizia. Resta l’amarezza di essere stato insultato, sono stato vittima di bullismo.”

Ed infine ha aggiunto:

“Non riesco nemmeno a mettere piede fuori casa stamani sono stato insultato pure dal fornaio prima di entrare a scuola.”

In fin dei conti, il ragazzo ha semplicemente espresso un pensiero sulla città in cui vive e di sicuro la sua intenzione non era quelle di ferire i suoi compaesani ma far emergere una realtà che i giovani di oggi vivono.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!