Stairs Climbing: allenarsi come negli Stati Uniti!

Lo Stairs Climbing negli Stati Uniti è ormai una mania! Ma di cosa si tratta? Letteralmente vuol dire “arrampicarsi su per le scale”

Lo Stairs Climbing è il nuovo modo di allenarsi che sta spopolando in America, grazie anche a molte star che lo hanno adottato come regolare allenamento; pensate che Jennifer Lopez lo reputa l’esercizio fondamentale della forma perfetta dei suoi famosissimi glutei! Tranquilli non si tratta né di estenuanti esercizi in palestra, né di costosissime sedute di massaggi, ma semplicemente di allenamento su e giù per le scale!

Avete capito bene, parliamo delle tanto snobbate scale, che chiunque di noi le evita, ma che invece dovremmo imparare a vederle come delle preziosissime alleate per ritrovare la forma perduta, oltretutto sono a costo zero che di questi tempi non è cosa da poco! Quindi d’ora in avanti, per il nostro benessere fisico, alleniamoci come fanno gli americani, con lo stairs climbing; pensate che sono già nate competizioni all’interno dell’Empire State Building, ma gare a parte, ritorniamo a casa nostra e scopriamo insieme tutti i vantaggi di allenarsi salendo le scale.

Il primo vantaggio dello stairs climbing, è sicuramente quello di essere un allenamento che non comporta alcuna spesa, niente attrezzature o costosi abbonamenti in palestra, sono solo due le cose che servono: le scale e noi stessi! Il secondo vantaggio, non meno importante, è che salire le scale ci farà bruciare moltissime calorie, pensate che se ne consumano di più lo con lo staris climbing rispetto ad una corsa in pianura! E’ stato calcolato che salendo le scale per un’ora, si riescono a bruciare fino a 1000 calorie… certo che però un’ora non deve essere proprio alla portata di tutti, perciò accontentiamoci di un allenamento di 30 minuti al giorno e i risultati sono comunque garantiti. Proprio per questo esistono programmi per principianti, che danno quindi la possibilità, anche a chi parte con una forma fisica appesantita e a chi vive una vita sedentaria, di cominciare ad allenarsi seguendo lo stairs climbing.

Ovviamente come per qualsiasi attività fisica, bisogna cominciare gradualmente, altrimenti sarebbe inutile e anche rischioso per la nostra salute;  ricordiamoci sempre che prima di cominciare una sessione di stairs climbing, bisogna assolutamente riscaldarsi e dopo l’allenamento bisogna effettuare qualche esercizio di stretching.

Ecco una tabella indicativa da seguire 3 volte alla settimana, da chi vuole cimentarsi in questa attivitàregolatevi comunque in base al vostro grado di allenamento, perciò se all’inizio vi sembra troppo pesante, diminuite in base alle vostre esigenze:

  • Prima settimana: 15 minuti di riscaldamento – 20 minuti di scale – 10 minuti di stretching
  • Seconda settimana: 15 minuti di riscaldamento –  25 minuti di scale – 10 minuti di stretching
  • Terza settimana:  15 minuti di riscaldamento –  30 minuti di scale – 10 minuti di stretching
  • Quarta settimana:  15 minuti di riscaldamento –  35 minuti di scale – 10 minuti di stretching

Tenersi in forma è un dovere per la nostra salute, ma non deve diventare un peso, deve comunque essere un momento di piacevole evasione dalla routine quotidiana. Non abbiate fretta di ottenere risultati, l’obiettivo che vi siete prefissato lo raggiungerete sicuramente praticando lo stairs climbing, ma i risultati saranno visibili nel lungo periodo; perderete peso corporeo e assisterete ad una graduale tonificazione dei muscoli di cosce, addome e glutei; un fattore molto positivo di questo tipo di allenamento, è che è un prezioso alleato per il benessere del nostro organismo, infatti protegge la salute del cuore, delle ossa e aiuta a  ridurre il colesterolo, stimolando l’organismo nella produzione del colesterolo buono (HDL).

All’inizio sarà faticoso, ma non demordete, la vostra costanza verrà premiata da ottimi risultati! Anche la Gazzetta dello Sport ha dedicato un articolo allo stairs climbing, ecco il link se volete dargli un’occhiata  http://www.gazzetta.it/Fitness/06-08-2013/fitness-stair-climbing-sport-costo-zero-perdere-calorie-correndo-scale-20913148199.shtml

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!