Sanremo 2019: la classifica della prima serata

Ecco la classifica della prima serata dopo l’esibizione di tutti i 24 cantanti in gara

Sanremo 2019: il regolamento della nuova edizione

Claudio Baglioni, Virginia Raffaele e Claudio Bisio hanno aperto la prima serata del Festival di Sanremo esponendo il regolamento della nuova edizione. Il direttore artistico che si è autodefinito “dirottatore artistico del Festival” ha deciso di mantenere la modalità dell’anno precedente in cui non avveniva nessuna eliminazione.

Nella prima puntata si sono esibiti tutti 24 i cantanti in gara. Si poteva votare da casa attraverso il televoto solamente durante l’esibizione di ciascuna canzone. Il televoto influisce sulla classifica finale per il 40%, il 30% è rappresentato dalla sala stampa e il rimanente 30% dalla giuria demoscopica. Quest’ultima è composta da 300 abituali fruitori di musica.

Nell’ultima serata la giuria demoscopica verrà sostituita dalla giuria d’onore, composta dal musicista Mauro Pagani (presidente di giuria), il regista Ferzan Ozpetek, le conduttrici Camila Raznovich e Serena Dandini, le attrici Claudia Pandolfi e Elena Sofia Ricci, il giornalista Beppe Severgnini e l’imprenditore Joe Bastianich.

Sanremo 2019: la classifica della prima serata

Al termine della prima serata, dopo le 24 esibizioni, i conduttori hanno mostrato una classifica che, ovviamente, è parziale. Infatti, è stato rivelato solamente il voto della giuria demoscopica, mentre sono stati tenuti nascosti i risultati del televoto e della sala stampa. La classifica è stata suddivisa in tre zone, blu (la migliore), gialla (l’intermedia) e rossa (la peggiore).

Nella zona blu ci sono Loredana Bertè, Ultimo, Irama, Daniele Silvestri, Simone Cristicchi, Il Volo, Nek e Francesco Renga.

Nella zona gialla ci sono Enrico Nigiotti, Arisa, Federica Carta e Shade, Boomdabash, Negrita, Patty Pravo e Briga, Paola Turci e Anna Tatangelo.

Infine, nella zona rossa sono presenti Achille Lauro, Zen Circus, Mahmood, Einar, Ghemon, Motta, Ex Otago, Nino D’Angelo e Livio Cori. Tuttavia, tutto può essere ancora ribaltato nel corso delle prossime serate.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!