Sanremo 2019: la classifica (parziale) della sala stampa della seconda serata

Sanremo 2019, scaletta seconda serata del 6 febbraio: svelati i 12 Big in gara e gli ospiti
Sanremo 2019, scaletta seconda serata del 6 febbraio: svelati i 12 Big in gara e gli ospiti

Nella seconda serata del Festival di Sanremo è stata svelata la classifica della sala stampa che ha ribaltato la posizione di alcuni cantanti in gara.

Sanremo 2019, la classifica della sala stampa

Nella prima serata del Festival di Sanremo è stata mostrata al pubblico la classifica della giuria demoscopica. Invece, nella seconda serata di mercoledì 6 febbraio i conduttori hanno svelato la classifica della sala stampa. Quest’ultima comprende le sole 12 esibizioni della seconda serata e ha ribaltato la posizione di diversi cantanti. Di nuovo li troviamo suddivisi in tre zone: blu (la migliore), gialla (intermedia) e rossa (la peggiore).

Nella zona blu: Loredana Bertè con Cosa ti aspetti da me, Achille Lauro con Rolls Royce, Arisa con Mi sento bene e Daniele Silvestri con Argento vivo.

In quella gialla: Ex Otago con Solo una canzone, Ghemon con Rose viola, Paola Turci con L’Ultimo ostacolo e Il Volo con Musica che resta.

Infine, nella zona rossa: Einar con Parole nuove, Nek con Mi farò trovare pronto, Negrita con I ragazzi stanno bene e Federica Carta e Shade con Senza farlo apposta.

Rispetto alla giuria demoscopica, la sala stampa ha fatto precipitare Nek dalla zona blu a quella rossa, Il Volo da quella blu a quella gialla, Federica Carta e Shade e i Negrita da quella gialla a quella rossa. Mentre ha promosso Achille Lauro che rispetto alla classifica della prima serata è balzato dalla rossa alla blu.

Sanremo 2019, il regolamento

Tutte le esibizioni dei cantanti in gara hanno tre giudizi ogni sera: quello della giuria demoscopica (composta da 300 persone) e quello della sala stampa, che valgono ciascuno il 30% della classifica finale. Infine, per il 40% inciderà il televoto da casa. Nelle fasi finali subentrerà la giuria d’onore formata da esponenti della musica, dello spettacolo, del cinema, del giornalismo e dell’imprenditoria. Non rimane che attendere le prossime serate del Festival di Sanremo per un quadro più preciso.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!