Sanremo 2019: urla contro Virginia Raffaele: “Mi hai rovinato la vita…”

Lo stile Vanoni

Durante la kermesse, ecco le urla contro Virginia Raffaele. Tra i momenti clou della terza serata del Festival di Sanremo 2019 trasmessa ieri sera su Raiuno vi è sicuramente quello riguardante l’arrivo sul palco dell’Ariston di Ornella Vanoni.  La cantante, lo scorso anno, si mise in gioco partecipando come concorrente della kermesse musicale.

La Vanoni si è resa protagonista di una gag irresistibile con la sua ‘imitatrice ufficiale’ Virginia Raffaele. Ricordiamo che la conduttrice, in questi ultimi anni, l’ha più volte imitata.

Ornella vulcanica

La Vanoni, con la sua spumeggiante ironia, urla contro Virginia Raffaele:

‘Mi hai fatto passare per una rimbambita, una maniaca sessuale’,

ha dichiarato la Vanoni sul palco dell’Ariston tra gli applausi e le risate del pubblico presente in sala.

La Vanoni ha poi svelato un retroscena legato alla partecipazione di Virginia Raffaele al festival di Sanremo del 2017 condotto da Carlo Conti, dove la imitò per la prima volta. La cantante ha svelato che il giorno dopo la sua performance sul palco dell’Ariston, tutti i tassisti non facevano altro che dirle: ‘L’ho vista ieri sera a Sanremo’, ma in realtà era soltanto un’imitazione e non tutti lo avevano capito!

‘Por*a putt… ho passato un anno di inferno’, ha chiosato la Vanoni rivolgendosi alla sua imitatrice che quest’anno ha conquistato il palco dell’Ariston come conduttrice ufficiale di questa 69esima edizione della kermesse. Passano gli anni, ma Ornella resta sempre una grande donna di spettacolo.

Senza soldi

Durante la kermesse, ecco le urla contro Virginia Raffaele. Ma non solo. La Vanoni è irrefrenabile, si sa e così ieri sera prima di andare via dal palco, ha lanciato una vera e propria frecciatina anche alla Rai e in generale agli organizzatori del festival. La cantante, che in queste settimane stiamo vedendo anche in giuria al talent show Ora o mai più condotto da Amadeus su Raiuno, ha svelato di aver preso parte alla kermesse a titolo gratuito.

‘Sono qui a gratis, ma che non diventi un’abitudine’.

Ce ne fossero di più donne come Ornella Vanoni.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!