Donatella Rettore ha avuto un incidente: ecco cosa è successo alla giurata di Ora o mai più

La giurata di Ora o mai più si confessa a il Fatto Quotidiano

Nonostante il dolore, Donatella Rettore ha deciso di rilasciare un’intervista a il Fatto Quotidiano e ha parlato dell’argomento del momento: il Festival di Sanremo. La giurata di Ora e mai più che non si nasconde mai dietro un dito, è ha detto la sua sulla kermesse canora condotta da Claudio Baglioni, Claudio Bisio e Virginia Raffaele.

“Ho intravisto Sanremo, solitamente lo trovo molto noioso e soporifero”,

ha confessato la cantante. Quest’ultima, inoltre, ha confessato di aver provato a vedere la prima puntata ma l’hanno trovata svenuta, anche perché si era appena fatta male.

Donatella Rettore e l’incidente domestico

Donatella Rettore, infatti, è stata vittima di un’incidente domestico che per fortuna non ha avuto delle gravi conseguenze. L’artista ha fatto un volo enorme e adesso si sente tutta rotta. Si è fratturata la caviglia e il gomito, ed è tutta ingessata.

“Mercoledì ho trascorso la giornata all’ospedale. In più ho una bruttissima febbre. Se questa non persiste, tornerò senz’altro a Ora o Mai più, nonostante mi abbiano prescritto una prognosi di trenta giorni. Sa, non si canta con le caviglie e con i gomiti… come certi invece fanno”,

ha dichiarato la cantante che ha smentito categoricamente quelle voci che ipotizzavano il suo ritiro dallo show condotto da Amadeus.

Donatella Rettore parla del Festival di Sanremo

Tornando alla 69esima edizione del Festival di Sanremo, Donatella Rettore ha affermato di aver visto la prima puntata e poi mercoledì ha buttato un’occhiata e ha visto due cose che ha trovato raccapriccianti.

“Il primo perché non mi ricordo come si chiama, il secondo mi ricordo come si chiama ma preferisco dimenticare. Mi autocito: era una menata galattica. Gli allievi di Ora o mai più sono più bravi di alcuni Big di questo Festival, all’Ariston ho sentito delle stonature incredibili”,

ha concluso la Rettore.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!