Home Spettacolo Marco Liorni, accesa lite a Italia Sì: ‘Se do fastidio me ne vado via…’

Marco Liorni, accesa lite a Italia Sì: ‘Se do fastidio me ne vado via…’

0
Marco Liorni, accesa lite a Italia Sì: ‘Se do fastidio me ne vado via…’
Marco Liorni

A Italia Sì va in scena un’accesa lite: ecco tra chi

Oggi pomeriggio su Rai Uno è andata in onda una puntata speciale di Italia Sì direttamente da Sanremo. Tra i vari ospiti di Marco Liorni erano presenti anche il tre ragazzi de Il Volo. Il gruppo si lasciato intervistare dai vari giornalisti accorsi nella cittadina ligure.

Ad un tratto Marianella Venegoni ha fatto una critica nei confronti dei ragazzi che si sono formati a Ti lascio una canzone. Parole che hanno scatenando un’inattesa polemica che ha lasciato tutti a bocca aperta. Nel dettaglio uno di loro in particolare, ovvero Gianluca Ginoble ha perso letteralmente le staffe, replicando alla donna in questo modo:

“Non bisogna studiare per essere un critico musicale, si va a gusti personali…”.

Frase che non è piaciuta ai presenti che ha scatenato un’ulteriore discussione nello studio di Italia Sì. A quel punto la giornalista ha ripreso la parola dicendo questo:

“Se dò fastidio posso anche andarmene eh…”.

Subito dopo è intervenuto Ignazio Boschetto per sedare gli animi.

Da Marco Liorni la lite tra Gianluca Ginoble de Il Volo e la giornalista Marianella Venegoni

Nel programma di Marco Liorni, la giornalista Marianella Venegoni ha espresso un parere negativo sulla canzone de Il Volo portata alla 69esima edizione del Festival di Sanremo. Dopo la lite, Gianluca Ginoble quando si è reso conto di aver esagerato ha chiesto scusa alla donna:

“Ho esagerato chiedo scusa a tutti…Non volevo mancarle di rispetto…”.

Naturalmente la Venegoni ha accettato le scuse e addirittura i due si sono pure scambiati un abbraccio affettuoso. Anche Piero Barone ha voluto dire la sua su quanto accaduto a Italia Sì:

“Uno non vuole mancare di modestia…A noi questa musica ci piace…Se cantare questo tipo di musica porta a cantare dinanzi al Papa, allora la canto per tutta la mia vita…”.