Pan Brioche alla Nutella fatto in casa, ecco la semplice e veloce ricetta

Una merenda gustosa

Da sempre, il pan brioche alla Nutella fatto in casa, è da sempre quello più gettonato dai bambini per una colazione, una merenda o uno spuntino nutriente.

Ne esistono svariati tipi e infinite varianti e una delle più gustose e invitanti è senz’altro il pan brioche alla Nutella, una squisitezza che abbina al gusto genuino della brioche la densa bontà della crema di nocciole e cioccolato più famosa al mondo. Scopriamo insieme come prepararlo senza troppi ingredienti e soprattutto in tempi brevi. Armatevi d icarta e penna per appuntare il tutto.

Ingredienti

Per fare un buon pan brioche alla Nutella fatto in casa, ecco gli ingredienti giusti:

  • Farina 00 250 gr.
  • 1 vasetto di yogurt 125 gr.
  • 2 uova
  • Farina di Manitoba 250 gr.
  • Latte 250 ml.
  • Lievito di birra 10 gr.
  • Zucchero 100/150 gr.
  • Olio di semi 70 ml.
  • Nutella 200/250 gr.

Preparazione

Dopo aver acquistato tutti gli ingredienti, ecco come preparare un buon pan brioche alla Nutella fatto in casa:

  1. Scaldare il latte sbriciolandovi dentro il lievito di birra, mescolare bene e poi versare nell’impastatrice con metà della farina. Coprire con un panno e far riposare fino a quando il composto non raddoppi di volume
  2. Aggiungere uova, zucchero, il contenuto di un vasetto di yogurt, l’altra metà della farina, la Manitoba e impastare, aggiungendo l’olio a filo. Coprire e far lievitare un paio d’ore in una ciotola coperta
  3. Stendere l’impasto e dividerlo in due metà. Versare all’interno di una la Nutella e richiudere poi con l’altra metà di impasto. Coprire e lasciar lievitare un’altra oretta
  4. Disporre il tutto in uno stampo per plumcake imburrato, spennellare la superficie con il latte. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per una mezz’ora e servire in tavola.

Insomma, tutto è pronto per deliziare i vostri figli, mariti e amici. La ricetta è servita, con tanto gusto ed un pizzico di brio. Buon appetito a tutti.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Franco Cellini: