Salmone affumicato ritirato per rischio listeria: ecco il lotto

Listeria

Salmone norvegese affumicato contaminato da listeria. Ad annunciarlo è il Ministero della Salute che ha pubblicato una nota sul proprio sito in cui si legge che un lotto del prodotto è stato ritirato per rischio microbiologico, ovvero per “la presunta presenza di Lysteria monocytogenes”. Ma andiamo a considerare qual è il lotto interessato dal provvedimento del ministero.

Salmone affumicato: il lotto ritirato

Il provvedimento riguarda il salmone norvegese affumicato che viene prodotto da Hove Fine Foods Aps in Lettonia. Le confezioni hanno un peso di 200 grammi e scadono il 7 marzo del 2019. Il lotto interessato è il seguente: 0777-022. L’azienda produttrice pertanto invita quanti l’avessero acquistato a non consumare il prodotto e a riportarlo presso il punto vendita per ottenere la sostituzione o il rimborso.

Recentemente invece ad inizio di questo mese sono stati oggetto di richiamo diversi lotti di gorgonzola dop dolce a causa del rischio di Listeria monocytogens. Andiamo a scoprire quali rischi comporta per la salute la contaminazine degli alimenti da parte di questo batterio.

Listeria monocytogenes

La listeriosi è una tossinfezione alimentare. Il batterio si trova comunemente nella terra e nell’acqua, per cui può contaminare ortaggi e verdura. Possono essere portatori del batterio anche gli animali, in particolare i bovini, gli ovini e i caprini.

Questo agente infettivo si ritrova in molti alimenti crudi, ad esempio nelle carni o nel pollame non cotto a sufficienza, nelle verdure crude e nei gelati e nei formaggi freschi fatti con latte non pastorizzato. La cottura e la pastorizzazione in effetti si rivelano efficaci nell’eliminare la gran parte dei batteri patogeni per la salute umana.

La listeriosi si trasmette tramite il consumo di cibo o di mangime contaminato ed anche attraverso il contatto con animali o persone infette. A differenza di molti altri batteri tollera le basse temperature tra i 4 e i 6 gradi. I sintomi principali con cui si manifesta sono i seguenti: febbre, nausea e vomito.