Chiara Ferragni in ospedale al reparto pediatria, ma la rifiutano: la moglie di Fedez umiliata

Chiara Ferragni

Chiara Ferragni è un’influencer seguita in tutto il mondo. Purtroppo, come tale, subisce tantissime critiche. La bella moglie di Fedez però non si abbatte, anche se questa volta l’umiliazione è davvero pesante

L’influencer Chiara Ferragni ha ricevuto un duro colpo. Avrebbe dovuto andare nel reparto di pediatria per un gesto nobile, ma a quanto pare, c’è chi non apprezza la sua buona fede. Ecco cosa è successo.

Chiara Ferragni, il rifiuto dell’ospedale di Pavia

Chiara Ferragni ha un cuore nobile e avrebbe voluto fare un gesto molto bello nei confronti dei bambini ricoverati nel reparto pediatria dell’ospedale di pediatria. Il fatto è però che purtroppo, avrebbe dovuto trascorrere un paio di ore con i pazienti di onco ematologia ma la direzione della struttura non ha voluto la presenza della giovane. Il motivo? Lo hanno argomentato così:

“Abbiamo il dovere di discernere cosa è fatto per l’interesse dei bambini e cosa è organizzato per la propria visibilità”

Chiara avrebbe dovuto trascorrere un paio di ore con i pazienti di oncoematologia, portando in ospedale una versione benefica delle sue costosissime lezioni di trucco. Ma la visita di Chiara Ferragni all’ospedale di Padova, prevista per sabato 16, non ci sarà più. E’ stato tutto annullato. A quanto pare, è stata giudicata “inopportuna” dalla struttura.

Il Corriere del Veneto diffonde la notizia

All’agenzia Agi il dottor Giorgio Perilongo, in veste di direttore del Dipartimento di Pediatria ha riferito a chiare lettere il suo pensiero:

“A me risulta che un procedimento formale per organizzare una visita di una persona che avrebbe potuto avere risonanza e seguito non era mai stato avviato”

Poi ha continuato:

“È chiaro che queste visite vanno gestite, non ci si limita ad ospitare la persona senza calcolarne le conseguenze”.

Per il medico, insomma:

“c’è uno stile che si vuole mantenere in questi reparti più che in altri e abbiamo il dovere di discernere cosa è fatto per l’interesse dei bambini e cosa invece è organizzato per la propria visibilità. Non è che tutto ciò che fa festa va bene”.

E’ perfettamente comprensibile il punto di vista del medico, ma sicuramente i fan di Chiara ci sono rimasti molto mali.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!