Firenze, mostra di Picasso a Palazzo Strozzi

Ritratto di Dora Maar (1939), Pablo Picasso. "Picasso e la modernità spagnola" in mostra a Firenze.

“Picasso e la modernità spagnola”, la mostra. Continuano gli appuntamenti italiani con uno dei più grandi maestri della pittura del XX secolo. Dopo Lecco (“Nel segno di Picasso”, 23 marzo-13 luglio) e Sorrento (“Picasso. Eclettismo di un genio”, 30 maggio-31 agosto), il genio di Málaga arriva a Firenze con la mostra “Picasso e la modernità spagnola”, curata da Eugenio Carmona. Dal 20 settembre 2014 al 25 gennaio 2015 Palazzo Strozzi, uno dei più bei palazzi rinascimentali d’Italia, ospita 90 opere – tra dipinti, disegni, incisioni e sculture – di Picasso ed altri importanti artisti spagnoli quali Salvador Dalí, Juan Miró, María Blanchard, Juan Gris e Julio González. Infatti la mostra vuole non solo evidenziare la forte influenza di Picasso sull’arte spagnola, ma anche rivelare i punti di contatto fra lui e gli altri artisti.

Le opere esposte, provenienti dalla collezione del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid, coprono un arco temporale che va dal 1910 al 1963 e sono organizzate in 9 sezioni che esaltano i grandi temi della pittura di Picasso, esplorando in particolare i rapporti tra Arte e Cultura, determinanti per i cambiamenti sociali dell’epoca. Tra i dipinti in mostra a Palazzo Strozzi, degni di nota sono soprattutto Testa di donna (1910), l’inedito (in Italia) Ritratto di Dora Maar (1939), Il Pittore e la Modella (1963) ed i dipinti preparatori per il grande capolavoro Guernica (1937).

Informazioni pratiche. Palazzo Strozzi si trova in piazza degli Strozzi, a due passi da piazza della Signoria, ed è raggiungibile in meno di 10 minuti a piedi dalla stazione di Firenze Santa Maria Novella. È possibile accedere alla mostra tutti i giorni, festivi inclusi, dalle 10.00 alle 20.00 (il giovedì fino alle 23.00). Il costo del biglietto intero è di 10 euro.

Risparmiare con Trenitalia. Per i possessori di CartaFreccia e di biglietti Trenitalia con destinazione Firenze, acquistati al massimo 5 giorni prima della visita, è prevista una riduzione sul biglietto di ingresso (8,50 euro anziché 10). Inoltre il sabato è possibile usufruire della promozione 2×1 (due biglietti di ingresso a 10 euro) esibendo al botteghino la propria tessera CartaFreccia o il biglietto Trenitalia.

Per maggiori informazioni e per verificare la possibilità di altre riduzioni, visitate il sito di Palazzo Strozzi e cliccate sulla sezione dedicata alla mostra “Picasso e la modernità” → Orari e biglietti: http://www.palazzostrozzi.org/

Con la speranza di salire al più presto su un treno per Firenze, attendiamo con impazienza le testimonianze dei primi visitatori!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!