Dormire bene è fondamentale per il nostro benessere

Una persona adulta dovrebbe dormire almeno 7 ore per notte. Durante il sonno il nostro organismo mette in moto alcuni processi fondamentali, utili al rafforzamento del sistema immunitario, all’apprendimento e alla memorizzazione e anche per la crescita.

La carenza di sonno può provocare seri problemi al nostro organismo, quindi impariamo a dormire bene! Ecco allora alcuni consigli:

La prima regola per dormire bene è una buona digestione, per ottenere questo bisogna evitare cene molto abbondanti, non digiunare, evitare bevande e cibi eccitanti come il caffè e cioccolato. Al contrario ci sono dei cibi che possono essere dei validi alleati per dormire bene, perché svolgono un’azione calmante, grazie ai sali minerali e agli amminoacidi in essi contenuti, ad esempio la lattuga sia cruda che cotta, il pesce, cereali integrali come l’orzo e l’avena, frutta come mele, banane, pesche; per aromatizzare i nostri piatti utilizziamo basilico, origano e maggiorana e non dimentichiamoci una bella tazza di latte tiepido prima di andare a dormire!

dormire bene. tazza di latte

La Dottoressa Alessandra Devoto,  psicologa esperta in disturbi del sonno e docente all’Università La Sapienza di Roma, ci spiega perché il latte è un ottimo rimedio per un buon sonno: “…ricco di triptofano, ovvero l’aminoacido precursore della serotonina, che è uno dei neurotrasmettitori fondamentali del ciclo sonno-veglia. Il latte è insufficiente per curare una vera forma di insonnia, ma è di grande aiuto per chi ha difficoltà ad addormentarsi…”

Per dormire bene è consigliato anche mangiare noci, tre al giorno sarebbe l’ideale, perché come il latte sono ricche di  triptofano; se non piacciono le noci vanno bene anche i pistacchi e i lupini. Ci sono anche alcune tisane che conciliano un buon sonno, la classica camomilla oppure il biancospino, la melissa e la malva; sono molto buone e poi il rito della tisana è di per sé piacevole e rilassante.

dormire bene.tisane

Ma per dormire bene oltre a seguire una corretta alimentazione, ci sono altre regole che sarebbe buona norma adottare, vediamole insieme:

Chi pratica sport e segue un sano stile di vita è sicuramente avvantaggiato nel dormire, l’attività fisica allena il corpo e allenta la tensione, aiuta a sciogliere la muscolatura e lascia una profonda sensazione di benessere, ma fate attenzione a non fare attività sportiva poco prima di andare a dormire, perché l’aumento della temperatura corporea e dell’eccitamento che  ne consegue, comprometterebbero il vostro riposo notturno. Buona norma invece un bagno caldo o una doccia prima di coricarvi, i muscoli si rilassano, favorendo così un sonno tranquillo; l’ideale sarebbe prima di uscire dalla doccia un bel massaggio su tutto il corpo, magari con il vostro olio preferito, partendo dai piedi e procedendo verso l’alto, fino a spalle e braccia; massaggiare poi il centro della fronte con una goccia d’olio profumato, per favorire il completo rilassamento.

Molto importante per dormire bene è riuscire a coricarsi e svegliarsi sempre alla stessa ora, infatti molto spesso il dormire male è sintomo di uno stile di vita sbagliato.

Come non parlare poi del letto! E’ essenziale per dormire bene che sia rigido e non troppo morbido; perciò quando andate a comprare il vostro letto, sceglietene uno con le doghe in legno duro, il materasso migliore è quello ortopedico double face, ovvero che abbia un lato in lana per l’inverno e l’altro lato in materiali vegetali per l’estate, i cuscini dovrebbero essere alti circa una ventina di centimetri, preferibilmente in lana o cotone.

Anche se è molto difficile, bisognerebbe cercare di non pensare a nulla di negativo  prima di addormentarsi, neppure a tutti gli impegni del giorno dopo; piuttosto, bisognerebbe cercare di pensare a qualcosa di positivo, visualizzare un ricordo felice.

Infine ricordiamo che anche l’ambiente della camera da letto ha la sua importanza per poter dormire bene; niente televisore e computer, ci deve essere solo l’essenziale per creare un’atmosfera accogliente e rilassante, necessaria per conciliare il sonno; avanti allora a un buon libro,  una rivista, una chiacchierata o semplicemente il silenzio della camera, predisporranno l’organismo a un buon riposo notturno; tenete presente poi che la temperatura della camera da letto non deve mai superare i 16 – 18 gradi.

Buona notte!

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!