Ballando con le Stelle 2019, ‘Che colpo!’: Milly Carlucci si porta ‘a casa’ l’amico di Berlusconi

Ballando con le Stelle 2019: le indiscrezioni

Tra poche settimane prenderà il via la nuova edizione di Ballando con le Stelle. Infatti, tranne imprevisti dell’ultimo minuto, lo show di danza di Rai Uno condotto da Milly Carlucci prenderà il via da sabato 30 marzo 2019. Un inizio insolito ma, secondo i maligni questo ritardo è dovuto per la presenza di C’è Posta per Te su Canale 5. Infatti il people show di Maria De Filippi sta macinando un successo dietro l’altro.

Milly Carlucci rivela alcune news sullo suo show

Da settimane si mormora del cast dell’edizione 2019 di Ballando con le Stelle ma, stando ad alcune indiscrezioni, già sono stati scelti tutti i concorrenti anche se sono top secret.

“Posso annunciare con orgoglio che avrà un cast eccezionale, pazzesco. ma sono ancora tenuta al silenzio su nomi: dico solo che tra i concorrenti ci sarà una figura assolutamente mai vista a Ballando. Una persona che, al suo primo apparire, farà dire a tutti i telespettatori, con sorpresa: “Ma guarda! E adesso come fanno?”,

ha dichiarato la conduttrice Milly Carlucci in una recentissima intervista ad un noto settimanale.

Antonio Razzi concorrente di Ballando con le Stelle 2019, l’indiscrezione di TvBlog

Stando ad alcuni rumors che circolano in rete, ecco alcuni nomi dei possibili nuovi concorrenti dello show del sabato sera di Rai Uno: Milena Vukotic, Manuela Arcuri, Sandra Milo, Ettore Bassi e Ivana Mrazova. Il portale TvBlog, però, ha lanciato una bomba mediatica che ha dell’incredibile, alla lista dei danzatori ci sarà anche Antonio Razzi.

Ricordiamo che quest’ultimo è stato un senatore della Repubblica Italiana dal 2013 al 2018. L’ex Parlamentare, inoltre, è conosciuto per le sue numerose gaffe e può essere considerato a tutti gli effetti un personaggio televisivo. Di recente addirittura ha avuto una trasmissione tutta sua, Razzi vostri, condotta insieme a Saverio Raimondo su Canale Nove.

Razzi
Antonio Razzi, il problema del vitalizio
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!