Non Mentire, replica seconda puntata in streaming: Andrea violenta Vanessa

Non Mentire, replica seconda puntata in streaming: Andrea violenta Vanessa
Non Mentire, replica seconda puntata in streaming: Andrea violenta Vanessa

Prosegue con grande successo l’appuntamento con la miniserie ‘Non Mentire’, della quale domenica 24 febbraio è andata in onda la seconda e penultima puntata di questa prima stagione. Chi non è riuscito a vederla in tv per svariati motivi, vi segnaliamo che la replica della puntata numero due è disponibile in streaming online.

Non mentire, replica seconda puntata: come e quando rivedere la miniserie

La replica di Non mentire della seconda puntata è già disponibile sul sito web ufficiale e gratuito di ‘mediasetplay.mediaset.it’. Accedendo alla piattaforma On Demand della Mediaset, è possibile trovare, oltre alle puntate intere, anche le clip e i video-riassunti. Se preferite vedere la miniserie con protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano su un qualsiasi dispositivo elettronico mobile, basta scaricare l’applicazione gratuita di Mediaset Play. Tale app consente di guardare la puntata persa di Non mentire in qualsiasi momento tramite tablet oppure smartphone. Per ora, non c’è nessuna notizia ufficiale riguardante una possibile replica della serie televisiva in tv.

Non mentire: riassunto seconda e penultima puntata

Donato Ferraro, presidente di un istituto scolastico genovese, ha svelato al cardiochirurgo cosa gli aveva fatto l’insegnante Nardini. A quell’epoca, Laura era solo una giovanissima professoressa e un giorno si è trovata ad affrontare la morte della madre. Il preside l’aveva solamente abbracciata.

Il giorno dopo, Laura lo aveva denunciato per molestie sessuali. Il racconto del preside è stato reso noto anche all’ispettore Alaimo. Successivamente, Andrea ha scoperto che il preside non l’aveva solo abbracciata, ma anche palpato il sedere di Laura. Schifato del suo gesto, il dottore ha deciso di troncare la conoscenza con il signor Ferraro.

Non mentire: Vanessa abortisce

Vanessa ha informato Andrea che la Procura ha deciso di non proseguire più le indagini. Avendo voglia di festeggiare la libertà, il dottore ha invitato l’ispettore a uscire con lui, ma con insuccesso.

Laura, non contenta della decisione della Procura, ha deciso di andare a Roma per indagare sul suicidio della moglie di Andrea. Ha scoperto che Carola, la migliore amica della vittima, è stata abusata dal cardiochirurgo. Purtroppo Laura non ha potuto contare sulla sua testimonianza poiché Carola è molto preoccupata per il triste destino del figlio di Andrea Molinari.

Tornata a casa, Laura ha trovato una busta contenente una querela da parte del dottore e così chiede a Tommaso di procurarle una fiala di GHB. Intanto, Vanessa, ignara di essere stata abusata da qualcuno di notte, ha dovuto fare i conti con uno strano aborto.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!