Moto GP: Valentino Rossi e l’annuncio choc dopo i suoi 40 anni

Yamaha rider Valentino Rossi of Italy attends the Champions League group B soccer match between Inter Milan and Barcelona at the San Siro stadium in Milan, Italy, Tuesday, Nov. 6, 2018. (AP Photo/Luca Bruno)

Niente Yamaha

Valentino Rossi e l’annuncio choc che sta facendo discutere tutti. Come riportato da Gherardo e da Natasha, Vale ha lanciato il proprio grido di allarme dopo la seconda giornata di Test MotoGP a Losail. Il Dottore ha concluso soltanto in 19esima posizione e purtroppo si sono visti dei passi indietro rispetto al day-1. Il centauro di Tavullia aveva dimostrato un buon passo e aveva piazzato anche un tempo interessante.

La Yamaha è sì cresciuta rispetto alle prestazioni incolori della passata stagione ma il gap nei confronti di Honda e Ducati sembra essere ancora molto consistente, la scuderia di Iwata ha lavorato duramente per offrire al nove volte Campione del Mondo un mezzo all’altezza e lo stesso 40enne ha elogiato il nuovo clima che si respira all’interno del team ma per il momento non basta.

Grandi premi

Nonostante l’annuncio choc di Valentino Rossi, questi è sicuramente tra i piloti più titolati al mondo. Ha conquistato ben 9 titoli mondiali (5 dei quali vinti consecutivamente tra il 2001 e il 2005). E’ l’unico pilota, così come riportato da Natasha e Gherardo, ad aver vinto il mondiale in 4 classi diverse: 125, 250, 500 e Moto GP.

Negli ultimi giorni sono giunte parole importanti che fanno capire come il pesarese sia in difficoltà con questa Yamaha. Tali difficoltà di guida sono evidenti e bisogna correre ai ripari per stabilizzare il mezzo e per permettere al numero 46 di essere davvero performante come vorrebbe. L’obiettivo è quello di non ripetere il 2018 da incubo, i segnali ricevuti ieri non lasciano presagire il meglio.

Una grande storia

Valentino Rossi e l’annuncio choc circa le difficoltà con la Yamaha, non possono celare la sua grande storia. Così come evidenziato da Gherardo e da Natasha, il pilota pesarese si fa chiamare Il Dottore perché, tutti coloro che posseggono tale titolo, sono esperti del proprio mestiere.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!