Combattere la depressione col giardinaggio

Il giardinaggio come anti-stress. Il giardinaggio è un buon hobby per aiutare a curare la depressione.

Combattere la depressione col giardinaggio

Il giardinaggio migliora l’umore, combatte la depressione

Il tabloid britannico Indipendent ha pubblicato un articolo nel quale si evidenzia che dedicarsi al giardinaggio migliora l’umore, combattere la depressione, aiuta a contrastare i disturbi da stress post-traumatico e persino le tossicodipendenze – compresi alcol e fumo.
Sir Richard Thompson, Presidente del Royal College of Physicians, ha affermato che i medici dovrebbero promuovere maggiormente  la “terapia da giardinaggio“, una vera e propria cura che oltre ad avvantaggiare i pazienti,  ha anche «enormi potenziali di risparmio per il SSN».
Gli scienziati sostengono che il verde fa bene a tutti: vari studi hanno dimostrato come anche solo guardare un giardino migliora i tempi di recupero dopo un intervento chirurgico o una malattia.

Afferma ancora Thompson, che gli effetti positivi del giardinaggio non si limitano alla sfera mentale, ma includono i benefici derivanti dall’esercizio fisico, la produzione di vitamina D dovuta alla luce solare e la possibilità di produrre autonomamente cibo salutare.

Alyson Chorley, della Horticultural Charity “Thrive”, ha aggiunto che il giardinaggio può essere benefico per tutti, senza limitazioni di età.
Inoltre le persone colpite da un ictus possono migliorare la loro mobilità, mantenendo i loro muscoli in movimento.
Tale attività, quindi, migliora la salute mentale e riduce la sensazione di isolamento e malumore.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!