Non Mentire anticipazioni seconda stagione: chi ha ucciso Andrea Molinari?

Non Mentire anticipazioni seconda stagione: chi ha ucciso Andrea Molinari?
Non Mentire anticipazioni seconda stagione: chi ha ucciso Andrea Molinari?

La prima stagione di ‘Non Mentire’ si è conclusa domenica 3 marzo. Il gran finale della terza e ultima puntata ha lasciato i telespettatori con una domanda che forse troverà risposta nella seconda stagione: chi ha ucciso Andrea Molinari?

Non Mentire, terza e ultima puntata: Andrea Molinari ucciso

Non Mentire’ è una miniserie composta da tre puntate che racconta la violenza sessuale del dottor Andrea Molinari ai danni della professoressa Laura Nardini. Puntata dopo puntata, si è scoperto che il noto cardiochirurgo ha stuprato almeno sette donne, tra cui Laura, l’ispettore Alaimo e Carola, la migliore amica della defunta moglie di Andrea.

Siccome, nella presunta seconda stagione, Andrea verrà ritrovato ormai allo stato di putrefazione sul laghetto dove la protagonista era solita allenarsi sul suo kayak, le sette donne stuprate dal dottore diventeranno sospettate della sua morte. Chi di loro è colpevole?

Non Mentire: ecco chi potrebbe aver ucciso Andrea

L’ispettrice Alaimo ha seguito il caso di Laura Nardini. Vanessa, purtroppo, è finita nelle grinfie del dottor Molinari che l’ha dapprima addormentata col GHB e poi stuprata in modo brutale, lasciandole delle lesioni nelle parti intime. Dopo aver capito cosa è successo quella notte, ha raccontato tutta la verità alle persone vicine. Non si esclude che proprio la poliziotta possa aver fatto fuori Andrea.

Giulia, la compagna di Vanessa, è morsa dai sensi di colpa per non aver saputo proteggere la sua amata. La rabbia che scorre nelle sue vene potrebbe essere interpretata come movente di un delitto. È stata lei a ucciderlo?

Anche Carola, la migliore amica della defunta moglie di Andrea Molinari, è stata abusata dal dottore. Parlando con Laura, la donna chef sembrava aver trovato il coraggio di denunciare la violenza sessuale subita. Purtroppo il coraggio è svanito dopo aver ricevuto la visita della suocera del cardiochirurgo. È possibile che i sensi di colpa per aver causato il suicidio di Maria le abbiano fatto venire la voglia di fare giustizia da sé.

Non Mentire, tra i sospettati anche Laura e Tommaso

Anche Tommaso Baioni rientra nella nostra lista dei sospettati. Non si esclude che potrebbe aver ucciso lo stupratore seriale dopo averlo rintracciato la sera stessa in cui la Polizia si è presentata in casa Molinari per formalizzare l’arresto.

La sospettata numero uno: Laura Nardini. Quest’ultima potrebbe aver rintracciato il suo assalitore, oppure è stato lui stesso a cercarla. E, tra una parola velenosa all’altra, i due potrebbero aver avuto un alterco dai risvolti drammatici.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!