Patrizia Bonetti in lacrime a Domenica Live dopo l’aggressione subita in un cinema

Patrizia Bonetti e Aida Yespica hanno raccontato l’aggressione subita in un cinema da parte di due donne. Ecco tutti i dettagli.

Patrizia Bonetti e Aida Yespica aggredite in un cinema

La notizia aveva fatto il giro del web in poco tempo. Aida Yespica e Patrizia Bonetti sono state aggredite in un cinema da due donne. Le conseguenze sono state abbastanza gravi e Barbara D’Urso le ha ospitate a Domenica Live per dare loro la possibilità di raccontare quanto è successo.

Patrizia e Aida erano in fila dentro al cinema per fare il biglietto per il film. All’improvviso hanno iniziato a sentire degli insulti provenire dalle due donne che erano in fila dietro di loro. Il non considerarle non è servito, in poco tempo le due quarantenni hanno iniziato a picchiare Patrizia. Aida ha deciso di fare un video per poterlo presentare come prova alla polizia.

Domenica Live, Patrizia Bonetti in lacrime dopo l’aggressione subita

Nel raccontare l’accaduto, Patrizia Bonetti era evidentemente molto scossa, soprattutto quando ha parlato delle conseguenze di quell’aggressione. La ragazza è stata colpita più volte nella testa con dei caschi da moto e le due donne le hanno strappato i capelli sulla parte destra. Patrizia ha iniziato a piangere dicendo:

Non è solo il danno fisico, è quello psicologico che pesa di più. Io adesso ho paura di uscire. Sono stata aggredita con violenza verbale e fisica da donne, donne quarantenni che potevano farmi da madri.

Più volte Aida e Patrizia hanno detto di non aver provocato e di non conoscere assolutamente quelle due donne. Il proprietario del cinema ha chiamato la polizia e l’ambulanza, tuttavia, entrambe hanno ammesso:

Non siamo state aiutate da nessuno. C’erano altre persone, c’erano cinque uomini e non si sono mossi.

Patrizia Bonetti si rivolge alle donne che l’hanno aggredita: ‘Vi perdono’

L’intervista si è conclusa con un risvolto del tutto inaspettato. Nonostante la denuncia, Patrizia Bonetti ha detto di non voler alimentare ulteriore violenza. Ecco le sue parole:

Voglio dire che io vi perdono. Non voglio alimentare altra violenza, soprattutto tra donne. Non ho ancora ricevute scuse o altro, ma io lascio le porte aperte.

Aida Yespica si è unita al discorso della sua amica e ha ringraziato Barbara D’Urso per averle dato questo spazio, anche se si è trattato di donne che hanno aggredito delle donne.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!