Massimo Giletti, la grave malattia che lo ha colpito: ‘sono stato ricoverato più volte’

Massimo Giletti e la malattia avuta sin da piccolo. Ecco cosa ha subito il conduttore di Non è l’Arena

Massimo Giletti è senza dubbio uno dei volti più amati della televisione italiana. Inizia la sua carriera nel 1988 come giornalista ed esordisce in veste di conduttore negli anni ’90 presentando alcuni programmi di successo in Rai. Da circa due anni, invece, Giletti è al timone di ‘Non è L’Arena’ su La7. In una passata intervista, il conduttore torinese ha raccontato per la prima volta uno dei momenti più bui della sua vita, superato grazie alla fede.

Massimo Giletti e la malattia: ecco cosa è successo al conduttore di Non è l’Arena

Massimo Giletti in un’intervista fatta a ‘Maria Con te’, così come riporta anche il sito ‘Fabiosa.it’, ha parlato del suo rapporto con la fede e del coraggio e della forza nell’affrontare momenti difficile.

Il conduttore televisivo è un uomo molto credente tanto che ha dichiarato di aver fatto circa trenta viaggi a Lourdes e di aver conosciuto molti malati. Per lui, la cittadina a sud-ovest della Francia, significa ‘presenza viva della Madonna’. Il primo viaggio fatto nella nota cittadina l’ha fatto insieme alla sua mamma, anch’essa molto credente.

Massimo Giletti e la forza della fede nel superare la malattia

Massimo Giletti ha spiegato che la fede è stata importante per affrontare un momento difficile della sua vita. Nella sua lunga intervista, il conduttore torinese ha confessato che da piccolo era affetto da una grave malattia.

Il volto noto di Non è l’Arena era affetto da una grave forma di scoliosi che lo ha costretto ad indossare corsetto e busto di gesso per alcuni anni. Inoltre, Massimo ha subito anche vari ricoveri in ospedale due da bambino e uno da adolescente. Tale dolore e sopratutto tale sofferenza ha ‘contribuito’ alla sua crescita, apprezzando di più la vita e le fatiche.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!