Annalisa Minetti: in passato fu protagonista di un evento inspiegabile

Annalisa Minetti: in passato fu protagonista di un evento inspiegabile
Annalisa Minetti: in passato fu protagonista di un evento inspiegabile

Nadia Accardi, inviata della nota rivista settimanale Grand Hotel, ha recentemente intervistato la cantante Annalisa Minetti (42 anni). La Accardi ha dichiarato di essere rimasta sorpresa dell’imponente bellezza dell’artista musicale. Annalisa Minetti, donna affascinante, dai lunghi capelli biondi e dalle forme perfette, dimostra in effetti diversi anni in meno rispetto alla realtà e chi potrebbe dire il contrario?

Non per niente, ha iniziato il suo percorso nel mondo dello spettacolo vincendo il settimo posto a Miss Italia 1997. Ma di cosa hanno parlato Nadia Accardi e Annalisa Minetti in questo cordiale incontro tra donne? Continuate a leggere e non ve ne pentirete.

Annalisa Minetti: la sua cecità

La prima domanda posta da Nadia Accardi ad Annalisa Minetti ha riguardato la cecità della cantante. L’inviata di Grand Hotel ha chiesto alla Minetti se davvero non ci veda. Questa è stata la risposta della 42enne, concorrente dell’ultima edizione di Ora o mai più:

‘No, che non ci vedo. Giusto ieri un’equipe di medici mi ha confermato il momento esatto in cui i miei fotorecettori, le cellule della retina che permettono di distinguere forme e colori, sono come impazziti ed hanno smesso di funzionare completamente’.

A questo punto, Nadia Accardi ha fatto notare ad Annalisa Minetti come, nonostante il suo handicap, quando è sul palco apparentemente sappia bene come muoversi. L’artista ha confermato:

‘E ha ragione, perché quando canto è come se tornassi a vedere, non con gli occhi, ma con il resto’

Annalisa Minetti ha spiegato che sul palco sia ben consapevole di dove si trovino i musicisti, le luci e i tecnici. A volte chiede a chi di dovere di spostare le luci perché le arrivano in faccia e tutti, ovviamente, rimangono meravigliati!

Il sogno premonitore

La piccola Elèna è l’ultimogenita di Annalisa Minetti. La sua gravidanza fu anticipata da un evento inspiegabile: un sogno premonitore. A raccontarlo è stata lei stessa a Nadia Accardi:

‘Prima di scoprire la mia gravidanza, sognai mio suocero Francesco, che era morto da poco tempo. In braccio aveva un neonato, ma non si capiva se fosse maschio o femmina’

Nel sogno, Annalisa avrebbe chiesto al suocero chi fosse quel neonato, ma l’uomo si sarebbe limitato a dirle di stare tranquilla. Una settimana dopo, la Minetti fece il test di gravidanza che risultò positivo. Proprio per questo Eléna ha Francesca come secondo nome, in memoria del nonno paterno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!