Replica Il Nome Della Rosa: la seconda puntata in streaming online

Replica Il Nome Della Rosa: la seconda puntata in streaming online
Replica Il Nome Della Rosa: la seconda puntata in streaming online

La seconda puntata de Il Nome Della Rosa è stata trasmessa lunedì 11 marzo su Rai Uno alle ore 21:25 circa. Coloro che sono mancati al secondo appuntamento della serie evento ispirata dal romanzo di Umberto Eco, si sentiranno sollevati nel sapere che la replica è disponibile in streaming online.

Replica Il Nome Della Rosa: come e quando rivedere la puntata dell’11 marzo

La replica de Il Nome della Rosa della seconda puntata, si trova già sulla piattaforma On Demand della Rai. Per collegarsi al portale gratuito di RaiPlay, è sufficiente avere una buona connessione internet e un qualsiasi dispositivo elettronico mobile che vi consenta di navigare.

Per vedere le puntate de Il Nome della Rosa, tramite tablet oppure smartphone, è necessario scaricare l’App RaiPlay. Quest’ultima permette di rivedere comodamente la puntata dell’11 marzo in qualsiasi ora della giornata. Sempre sul sito web della Tv di Stato, potete vedere anche i video delle interviste fatte al cast e alla troupe della serie televisiva e il Backstage. Per il momento, la replica delle puntate della miniserie diretta da Giacomo Battiato non sarà trasmessa in nessun canale nazionale della Rai. Nemmeno su Rai Premium, come accade con alcune fiction.

Il Nome Della Rosa: riassunto seconda puntata

Dopo gli omicidi dei monaci Adelmo, Venanzio e Berengario, il frate francescano e il novizio benedettino hanno iniziato a sospettare che la biblioteca è la chiave dei delitti. Nel frattempo, la fede del giovane novizio è stata messa a dura prova. Non è riuscito a togliere dalla testa la ragazza occitana. Mentre lui commette un’imprudenza, frate Guglielmo si è messo a decifrare i codici scritti da Venanzio prima di morire avvelenato.

Con l’aiuto del monaco Alinardo, il frate francescano ha scoperto il legame tra la morte di Berengario e quella degli altri monaci: le macchie nere sui loro corpi. In seguito, Guglielmo e Adso hanno tentato di accedere nella biblioteca vietata per recuperare il Finis Africae. Purtroppo, hanno scoperto che la porta è invalicabile.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!