Terrore per Jovanotti: la suocera cade da un muretto ed è in gravissime condizioni

Jovanotti

Grande paura per Jovanotti e la moglie: la suocera Lorenza Valiani è caduta da un muretto

Grandissima paura per Lorenzo Cherubini, conosciuti da tutti come Jovanotti. Alcune ore fa,infatti, la suocera 73enne è accidentalmente caduta da un muretto mentre si trovava nell’Aretino. La donna avrebbe perso i sensi e riportato diverse fratture multiple. Immediatamente l’elisoccorso arriva sul posto e trasportata nell’ospedale di Siena.

La signora Lorenza Valiani viene poi ricoverata d’urgenza ma per fortuna i medici, nonostante le gravissime condizioni di salute, viene dichiarata fuori pericolo.

La suocera di Jovanni cade da un muretto: ecco le sue condizioni di salute

Stando alle prime ricostruzioni, la brusca caduta sarebbe avvenuto nella casa dei suoceri di Jovanotti. Ovvero a San Martino a Bocena, frazione di Cortona in provincia di Arezzo. Dopo essere precipitata da questo muretto, la 73enne Lorenza Valiani ha riportato diverse fratture sparse in tutto il corpo e per il forte dolore è pure svenuta.

Per fortuna in pochissimi minuti sul luogo dell’incidente sono arrivati i sanitari del 118 con l’automedica. Quest’ultimi, però, vedendo la gravità della situazione hanno telefonato all’elisoccorso Pegaso. La signora trasportata in ambulanza fino all’elicottero e subito dopo trasferita all’Ospedale Le Scotte di Siena. Subito dopo vengono avvistati la figlia Francesca Viliani e il genero Lorenzo Cherubini, alias Jovanotti. I due, infatti, non si trovavano in Italia ma negli Stati Uniti d’America per degli impegni di lavoro del noto cantautore.

Le dichiarazioni della moglie di Jovanotti

Come detto prima Lorenzo Cherubini è sposato con Francesca Viliani. Quest’ultima conosce Jovanotti da tantissimo tempo e in una recente intervista a Vanity Fair ha dichiarato questo:

“Avevo 14 anni, lui metteva i dischi in una discoteca di Cortona. Mi venne a portare un biglietto per una serata in quel locale. I miei naturalmente non mi fecero andare, ma io quel biglietto lo conservai, senza nessun motivo, per anni dentro il portafoglio. Ce l’ho ancora”.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!