Le cause della morte di Sandro Mayer, svelata la verità

Sandro Mayer è morto all’improvviso nella notte tra giovedì 29 e venerdì 30 novembre 2018 a Milano, inizialmente venne dichiarato morto a seguito di una malattia che lo faceva soffrire già da tempo, in realtà non è stato davvero così, è deceduto a causa di un’infezione.

La lunga carriera di un grande giornalista

Una lunga carriera ricca di collaborazioni, direttore del settimanale DiPiù, ha collaborato inoltre con diverse testate giornalistiche tra cui “Epoca”, “Novella 2000” e “Oggi” di cui è stato anche direttore in tempi recenti.

Tutto è successo all’improvviso e nessuno se lo aspettava, tant’è vero che la sua presenza era stata anche confermata a Ballando Con Le Stelle, programma di cui faceva parte ormai da anni. Non si aspettava nemmeno lui questo tragico epilogo, tanto che era certo di uscire dall’ospedale entro massimo una o due settimane ed invece le cose sono andate diversamente.

Fino al 10 novembre l’uomo stava benissimo, poi è entrato in ospedale, l’ultima volta in cui la figlia lo ha visto è stata prima di un’ecografia che la donna avrebbe dovuto fare, lui le ha chiesto di mandargli una foto salutandola con il sorriso, poi il decesso. La figlia rivela che il padre non amava parlare di sè malato, che avrebbe tanto voluto essere ricordato come l’uomo in carriera che è stato e questo sarebbe più che giusto.

Notizie false sulla sua morte

Il racconto della storia è avvenuto in tv un pò dappertutto ma le notizie che sono state rilasciate sono false in quanto per esempio Sandro Mayer è venuto a mancare a Milano e non come si era detto a Roma e non aveva l’età che è uscita fuori. A proposito di quest’ultimo dettaglio è giusto dire che a proposito dell’età ci sia nell’aria molta confusione in quanto lui non amava parlarne quindi non tutti conoscono la reale data di nascita.

Online grande commozione per la sua scomparsa, amici, estimatori e colleghi gli dedicano parole toccanti, un addio straziante alla gentilezza e all’amore nei confronti del suo lavoro che era più che altro una passione.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Giusy: Sicula Doc anche se nata a Berlino, blogger affermata, estremamente curiosa, appassionata sin da ragazzina di scrittura e tecnologia, praticamente il suo pane quotidiano. Equilibrio sopra ogni cosa, senza pregiudizi e non teme i giudizi altrui, in grado di portare a termine importanti affari.