“È una malattia grave”, anticipazioni Verissimo. Il dramma di Ambra Angiolini

Ambra Angiolini l'arrivo della cattiva notizia
Ambra Angiolini l'arrivo della cattiva notizia

Per la prima volta l’ex presentatrice di Non è la Rai racconta il suo dramma: ecco cosa ha dichiarato a Verissimo

Ambra Angiolini sabato 16 Marzo racconterà a Verissimo alcuni dettagli della sua vita passata, parlando sia del lavoro che della sua storia precedente avuta con Francesco Renga.

Ad oggi, l’attrice è felicemente fidanzata con Massimiliano Allegri e a quanto pare ha raggiunto la serenità che tanto cercava. L’ex presentatrice di Non è la Rai però ha svelato anche alcuni momenti bui della sua vita, commuovendo addirittura Silvia Toffanin.

Ho sofferto di bulimia: il triste racconto dell’Angiolini

Ambra ad oggi è un’attrice affermata nel mondo del cinema. La sua carriera inizia proprio con Non è la Rai, programma in onda negli anni 90. L’attuale compagna di Massimiliano Allegri nel corso della sua vita ha dovuto affrontare diverse battaglie raccontando di aver sofferto di bulimia.

Non è affatto una malattia semplice e bisogna aiutare sopratutto gli adolescenti e le persone più fragili. BISOGNA CERCARE IL PROPRIO CIBO, CHE NON È QUELLO REALE MA È UN CIBO DIVERSO.

Ambra si racconta nel salotto di Silvia Toffanin

Grazie a Massimiliano Allegri, Ambra oggi è una donna felice. L’attrice si è detta molto innamorata dell’allenatore e che da quando l’ha conosciuto la sua vita è cambiata in meglio. Negli ultimi mesi si era parlato tanto di un presunto matrimonio tra i due, sopratutto dopo l’apparizione di un misterioso anello.

A tale proposito la donna ha spiegato che per il momento non ha intenzione di andare all’altare e di stare bene così. Grazie al Ct della Juventus, Ambra è ritornata a credere nell’amore e nel futuro.

Per quanto riguarda, invece, il rapporto con Francesco Renga, la giovane ha spiegato di essere in buoni rapporti, svelando che il cantante ha un buon umorismo tanto che riesce a farla ridere anche quando non c’è ne è motivo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!