Credito d’imposta Campania: agevolazioni per le imprese che assumono i lavoratori svantaggiati

Credito d'imposta in Campania per le imprese che assumono lavoratori svantaggiati.

In virtù del decreto interministeriale del 24 maggio 2012 la Regione Campania ha dato il via ai termini di accesso al credito d’imposta. I soggetti destinatari sono le imprese che assumono, a tempo indeterminato, i lavoratori cosiddetti svantaggiati.

Soggetti legittimati a chiedere il credito d’imposta

La Regione Campania investe una cifra di  50 milioni di euro a valere sulla dotazione del Fondo Sociale Europeo 2007-2013 (FSE).
Per ottenere l’agevolazione, le imprese, devono aver assunto tra il 2 giugno 2012 ed il 13 maggio 2013.

Possono presentare domanda le imprese che hanno sede sul territorio della Regione Campania (imprenditore individuale, società di persone o capitali, cooperative, consorzi, associazioni iscritte presso le competenti Camere di Commercio e anche i lavoratori autonomi.

Modalità di accesso al credito

Per accedere al credito d’imposta, le imprese, devono presentare domanda online, tramite il sito http://creditoimpostafse.regione.campania.it. Il termine di apertura decorre dal 1 ottobre e scade alle ore 12.00 del 31 ottobre 2014.

Lavoratori svantaggiati

La categoria dei lavoratori svantaggiati può essere identificata nelle seguenti situazioni: chi non ha un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi; chi non è in possesso di un diploma di scuola media superiore o professionale; lavoratori che hanno superato i 50 anni di età; adulti che vivono soli con una o più persone a carico; lavoratori occupati in settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna superiore al 25%; membri di una minoranza nazionale all’interno di uno stato membro che hanno bisogno di consolidare conoscenze linguistiche, di formazione professionale o di lavoro.

I lavoratori molto svantaggiati, sono coloro che sono senza lavoro almeno da due anni (24 mesi).

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!