Fabrizio Frizzi diventa Santo? Rita dalla Chiesa perde le staffe sul web: ecco cosa è successo

Fabrizio Frizzi, Rita Dalla Chiesa critica l’omaggio all’ex marito e si scaglia contro Del Noce

Fabrizio Frizzi Santo?

Tra pochi giorni ricorre il primo anniversario dalla morte di Fabrizio Frizzi. L’anno scorso, però, dopo alcuni giorni dal decesso del popolare conduttore romano, tantissimi utenti sul web hanno iniziato a scrivere il seguente annuncio: ‘Santo subito!’.

Una richiesta clamorosa dettata dal grande dolore provocato dalla prematura scomparsa del marito di Carlotta Mantovan.

Ricordiamo, infatti che lui era una persona perbene, amata da tutti e dal comportamento impeccabile. A distanza di 12 mesi questo argomento è tornato di attualità e adire la sua ci ha pensato anche l’ex moglie Rita Dalla Chiesa. Quest’ultima avrebbe rilasciato un’intervista al magazine Sono.

Rita Dalla Chiesa e il duro sfogo su Instagram

“La santificazione è una cosa seria,on lo vorrebbe nemmeno Fabrizio, anche se era un uomo migliore di tanti altri”,

avrebbe dichiarato l’ex conduttore di Forum. Usiamo il condizionale perché alcune ore fa la diretta interessata ha avuto un duro sfogo su Instagram affermando che certi giornali e siti internet dovrebbero finirla di creare articoli finti usando il suo nome e mettendo titoli altisonanti quando lei non ha rilasciato nessuna intervista su Frizzi. Ecco il post sfogo della giornalista nata a Casoria. (Continua dopo il post)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Per favore. ❤️

Un post condiviso da Rita Dalla Chiesa (@rita_dalla_chiesa_official) in data:

Fabrizio Frizzi Santo? Le parole di Padre Romano Gambalunga

Stando a quanto riportato dal periodico Sono, Rita dalla Chiesa non sarebbe d’accordo ad un’ipotetica canonizzazione di Fabrizio Frizzi. Tempo fa su questa storia era intervenuto anche Padre Romano Gambalunga che segue per la Chiesa le cause di beatificazione e di santificazione:

“Per poter parlare di fama di santità, a meno di casi eccezionali, devono passare almeno cinque anni dalla morte. Al momento c’è quello che sappiamo tutti: la fama televisiva, la gentilezza, la generosità, la donazione del midollo. Ma non possiamo confondere l’impressione, l’emozione e la commozione per la sua morte con la santità, né lasciarci condizionare dall’entusiasmo. Desidero sia ben chiaro che al momento è impossibile parlare di santità per Frizzi”.