I 14 alimenti che invecchiano la pelle e rovinano il sorriso

I dolci, al primo posto della classifica stilata dal sito Health, possono provocare danni alla pelle e ai denti.

L’alimentazione ha un profondo effetto sulla salute della pelle, nel bene e nel male, tanto che una dieta scorretta e l’abuso di determinate sostanze possono accelerarne il processo di invecchiamento. Il sito Health.com, con la collaborazione del dottor Ariel Ostad dell’American Academy of Dermatology, ha stilato una classifica di 14 alimenti che, se assunti in quantità eccessive, influiscono negativamente su pelle e denti. E di conseguenza sul nostro aspetto, che apparirà molto meno giovane e gradevole.

1. Dolci. I dolci, oltre a favorire l’insorgere di carie, obesità e diabete, possono provocare danni alla pelle. Infatti dosi eccessive di zuccheri inibiscono la produzione di collagene.

2. Alcol. L’alcol, che – è risaputo – danneggia il fegato, può provoca acne e rughe (un fegato ben funzionante espelle naturalmente le tossine che rovinano la pelle). Inoltre causa disidratazione e disturbi del sonno.

3. Vino bianco. Se il vino rosso ha effetti benefici perché ricco di antiossidanti, il vino bianco, a causa degli acidi che contiene, rovina lo smalto dentale.

4. Carne bruciacchiata. La carne bruciacchiata altera i livelli di collagene, con risultati negativi per la pelle. Attenzione, dunque, ai barbecue!

5. Cibi salati. L’abuso di sale provoca l’insorgere di ipertensione arteriosa e problemi cardiovascolari.

6. Carni da supermercato. Salumi, pancetta, wurstel e salsicce sono pieni di conservanti (e di sale!), e sono stati collegati a malattie cardiache.

7. Cibi piccanti. I cibi piccanti hanno effetti dannosi sulla pelle, in particolare su quella incline alla rosacea. Inoltre, nelle donne in menopausa, favoriscono l’insorgere di vene varicose, gonfiori ed arrossamenti.

8. Carni rosse. Le carni rosse sono ricche di radicali liberi che provocano stress ossidativo e colpiscono la capacità della pelle di proteggersi e generare collagene. Meglio sostituirle con carni più magre (pollo e tacchino), ed alimenti ricchi di antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi.

9. Bevande energetiche. Le bevande energetiche, per gli acidi contenuti, rovinano lo smalto dentale. È consigliato berle con una cannuccia, per limitare il contatto con i denti.

10. Limonata. Anche per la limonata il problema è costituito dalla quantità di acidi presenti. L’aggiunta di zucchero, ovviamente, la rende ancora più deleteria.

11. Caffeina. La caffeina è un agente disidratante, con effetti negativi sulla pelle che risulta invecchiata.

12. Grassi trans. Gli alimenti ricchi di grassi trans (burro, margarina, snack, preparati vari, alimenti da fast-food, ecc.) aumentano il rischio di malattie cardiache e rendono la pelle più vulnerabile ai raggi UV.

13. Caffè. Oltre a contenere caffeina (punto 11), il caffè, nel corso degli anni, rovina i denti. È consigliato bere un bicchiere d’acqua dopo il caffè, per rimuovere l’acido.

14. Tè nero. Il tè nero rende i denti più vulnerabili ad inestetiche macchie, controindicazione che viene eliminata assumendo la bevanda con il latte.

Forse può interessati anche: Pressione alta: lo zucchero è più pericoloso del sale?

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!