Genova, Frida Kahlo e Diego Rivera in mostra al Palazzo Ducale

Diego nei miei pensieri - Autoritratto come una Tehuana (1943), Frida Kahlo. "Frida Kahlo e Diego Rivera" in mostra a Genova.

“Frida Kahlo e Diego Rivera”, la mostra. Si prospetta una stagione all’insegna della contemplazione dei grandi artisti del Novecento. Se Firenze accoglie Picasso (“Picasso e la modernità spagnola”, 20 settembre-25 gennaio), Genova ospita la coppia più famosa e tormentata del mondo dell’arte contemporanea: Frida Kahlo e Diego Rivera, in mostra al Palazzo Ducale dal 20 settembre 2014 all’8 febbraio 2015. La mostra “Frida Kahlo e Diego Rivera” è curata da Helga Prignitz-Poda con la collaborazione di Cristina Kahlo – pronipote di Frida – e Juan Coronel Rivera – nipote di Diego –, e si pone come continuum dell’esposizione tenutasi a Roma in primavera-estate, che analizzava soprattutto il legame della pittura di Frida con i movimenti artistici (e politici) dell’epoca. Invece la mostra genovese esplora l’universo privato della pittrice, raccontando il profondo rapporto – sentimentale ed artistico – fra lei ed il marito Diego, due personalità profondamente diverse ma che presentano anche punti in comune.

“Ho avuto due gravi incidenti nella mia vita. Uno fu quando un tram mi mise al tappeto, l’altro fu Diego”

Quando Frida e Diego si conobbero, nel 1922, lui era il pittore più famoso del Messico rivoluzionario (Beatrice Avanzi, conservatrice al Musée d’Orsay di Parigi, lo ha definito “il Picasso del Messico”), lei una giovane artista autodidatta già afflitta da molte sofferenze fisiche e psichiche. Diego dipingeva opere e grandi murale a sfondo sociale e politico in nome del popolo messicano, mentre Frida si era rifugiata nell’arte, dando vita ad un diario di colori, una pittura intimista che rappresentava la sua battaglia personale. E ciò non le ha impedito di diventare un’icona della cultura pop ed offuscando (almeno in Europa) il marito con la sua notorietà.

Frida e Diego fotografati da Wllace Marly nel 1944.
Frida e Diego fotografati da Wallace Marly nel 1944.

La mostra espone oltre 120 opere della coppia, in particolare gli autoritratti di Frida (Autoritratto con vestito di velluto, Diego nei miei pensieri – Autoritratto come una Tehuana, Diego ed io, l’ultimo Autoritratto dentro a un girasole, e così via) ed i grandi ritratti di Diego (Ritratto di Dama Oaxaqueña, Ritratto di Natasha Gelman), l’inedito taccuino del viaggio in Italia e la ricostruzione di uno dei suoi grandi murale.

Informazioni pratiche. La mostra è accessibile tutti i giorni ai seguenti orari: lunedì 14.00-19.00, dal martedì alla domenica 9.00-19.00 (giovedì apertura serale fino alle 22.30). Il costo del biglietto intero è di 13 euro, ridotto 11 euro. Il Palazzo Ducale si trova a piazza Giacomo Matteotti, in pieno centro cittadino, ed è raggiungibile sia in metropolitana (fermata De Ferrari) sia in autobus (linee dirette in piazza De Ferrari).

Per maggiori dettagli, visitate il sito dedicato alla mostra al seguente link: www.fridakahlogenova.it

Forse può interessarti anche: Firenze, mostra di Picasso a Palazzo Strozzi

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!