Tè verde, un alleato prezioso contro l’obesità: ecco perché

Tè verde un aiuto contro l'obesità

Il tè verde potrebbe considerarsi un alleato prezioso contro l’obesità. A metterlo in evidenza è uno studio condotto dalla Università statale dell’Ohio. Ma andiamo a considerare nel dettaglio quanto è stato scoperto da questa ricerca.

Tè verde: ecco perché può essere un aiuto contro l’obesità

Lo studio è stato condotto sui topi. Quelli alimentati con una dieta a base di estratto di tè verde al 2% hanno mostrato un miglioramento della salute  intestinale rispetto agli altri. In particolare i ricercatori hanno rilevato una maggiore presenza di batteri benefici per l’intestino. Ma sono emerse anche differenze più specifiche.

I topi che sono stati alimentati con un regime dietetico ricco di grassi ma con l’aggiunta del tè verde, hanno perso peso nella misura del 20%. Inoltre presentavano una minore resistenza all’insulina rispetto ai topi trattati con la stesso tipo di dieta ma senza l’aggiunta del tè verde.

La quantità di questa bevanda somministrata ai topi nel corso dell’esperimento corrisponde a circa 10 tazze. Potrebbe sembrare un consumo importante, non sostenibile da tutti. In realtà in alcune parti del modo questa bevanda fa parte di precisi cerimoniali che si effettuano più volte al giorno, pertanto il consumo non si discosta poi tanto da questo numero di tazze al giorno.

Richard Bruno, uno dei ricercatori autori dello studio pubblicato sulla rivista Journal of Nutritional Biochemistry, sottolinea che il tè verde stimola la crescita di batteri intestinali buoni. Inoltre produce una serie di benefici che riducono il rischio di obesità.

Tè verde: perché fa bene alla salute

In effetti sono note da tempo le proprietà benefiche del tè verde per la salute. E’ utile a ridurre l’accumulo di grasso, specie nelle zone critiche di fianchi, pancia e cosce, in quanto vi abbondano le metilxantine, elementi che stimolano la lipolisi, un processo metabolico che aumenta la capacità da parte dell’organismo di bruciare grassi. Essendo un antibatterico naturale ha un’azione simile a quella degli antibiotici. La presenza di bioflavonoidi e polifenoli invece rallenta l’invecchiamento cellulare.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!