Enrica Bonaccorti e la sua rara malattia: Wanna Marchi e Stefania Nobile la sfottono

Bonaccorti

La patologia di cui soffre Enrica Bonaccorti

Enrica Bonaccorti è una delle conduttrici ed opinioniste più popolari della nostra televisione. Inoltre il prossimo novembre l’artista arriverà ad un grande traguardo, ovvero quello dei suoi primi 70 anni.

Purtroppo, però, Enrica che mercoledì sera è stata ospite nel programma di Barbara D’Urso, sta affrontando da diversi anni una strana e rara malattia della quale, la presentatrice, ha deciso di parlarne con una recente intervista al settimanale DiPiù. La patologia che da tempo affligge la donna viene chiamata prosopagnosia. In pratica riguarderebbe un disturbo di origine nervosa che non permette al soggetto di associare il volto al nome del diretto interessato.

“È come se d’improvviso mi dimenticassi di chi ho davanti. Non associo i volti ai nomi e posso parlare con qualcuno tutta la sera ma poi il giorno dopo… niente“

ha dichiaratola Bonaccorti. Si tratta di un problema molto serio dal momento che colpisce ben oltre il 2% della popolazione mondiale compreso anche l’attore hollywoodiano Brad Pitt.

“Non sa quanto può essere imbarazzante. Socialmente può creare problemi, specie per chi come me lavora nel mondo dello spettacolo e vive di relazioni. Non sa quanta gente si offende e quante gaffe ho fatto“,

ha detto Enrica.

Wanna Marchi e Stefania Nobile attaccano Enrica Bonaccorti

Wanna Marchi e Stefania Nobile hanno attaccato Enrica Bonaccorti dopo l loro partecipazione a Live Non è la D’Urso. In particolare la madre ha dichiarato:

“Mi è venuto in mente che la Bonaccorti mi ha preso per i fondelli di nuovo. Anni fa andai ospite in un programmetto del cavolo che faceva, mi trattò malissimo”.

La Nobile, invece, ha tirato in ballo la sua patologia:

“Trincerarsi dietro l’Alzheimer, profondo rispetto per tutti i malati, tu non puoi fare l’opinionista. Se lei dimentica le cose e le persone, non so come possa riuscire ad esprimere un’opinione”.

Enrica Bonaccorti, però, come detto prima non soffre di Alzheimer ma di un deficit del sistema nervoso che viene chiamata prosopagnosia.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!