Carlo Conti, riparte La Corrida: lancia il guanto di sfida a Paolo Bonolis

Carlo Conti

Scatta venerdì 22 marzo una nuova stagione de La Corrida, con Carlo Conti che, in prima serata su Raiuno, tornerà sul piccolo schermo, dopo un inverno passato lontano dalle telecamere.

Non che il rapporto con la televisione si sia mai interrotto, impegnato su progetti paralleli tra cui Ora o Mai più, ma esattamente come quando conduceva L’Eredità sfiderà direttamente Paolo Bonolis, attualmente alle prese con Ciao Darwin 8.

Carlo Conti: La Corrida e la competizione con Ciao Darwin 8

Lo scorso autunno i due fuoriclasse della conduzione erano già stati in competizione, sempre il venerdì sera, con Tale e Quale Show che prese nettamente il sopravvento su Scherzi a Parte. Contattato da TvBlog, Conti afferma – simpaticamente – che spera il prodotto di punta in onda su Canale 5 non vada troppo forte. La partenza è stata a razzo, ora si augura rallenti un pochino, lasciando spazio agli altri programmi.

Tornando seri, Carlo Conti precisa che loro non vivono questa come una sfida, come uno scontro, ognuno fa la sua proposta e qualora qualcuno conseguisse risultati migliori, ciò non cambierebbe la vita. È una forza della natura Bonolis, ma a dispetto del buon seguito ottenuto con la prima puntata dello show incentrato sull’evoluzione umana, sarà ostico tener testa alla Corrida, che nella scorsa stagione televisiva, per il debutto in Rai, registrò numeri straordinari.

Sanremo 2020 è possibile

Per la seconda volta nella sua carriera Conti condurrà mercoledì 27 marzo i David di Donatello, galà di consegna dei premi tributati dall’Accademia del Cinema Italiano. A riguardo, rivela che saranno assegnati due riconoscimenti speciali, uno al maestro del brivido Dario Argento, l’altro a Tim Burton. Quindi, a maggio su Rai 3 sarà impegnato con una nuova serie di Ieri e Oggi, in seconda serata, poi verrà il momento dei Music Awards ai primi di giugno e, come da tradizione, la serata da Assisi Con il Cuore.

In cantiere anche una nuova edizione di Tale e Quale Show (previsto probabilmente per l’autunno) e, se glielo permetteranno, di I migliori anni, dopo 3 anni che definisce di doverosa pausa.

Nemmeno se glielo avessero proposto, date tutte le sue prime serate, non sarebbe riuscito a liberarsi per condurre Ora o Mai Più, che, di certo, tornerà con una nuova edizione. Il duo con Amadeus potrebbe ricomporsi a Sanremo. Si può far tutto secondo Carlo Conti, purché tutti remino nella stessa direzione: l’unica certezza è che il direttore artistico deve essere uno solo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!