Mandorle, alleate della salute: qual è la dose giornaliera ottimale

Mandorle anti-diabete

Le mandorle hanno molteplici proprietà benefiche per la nostra salute. Da oltre 30 anni ricercatori, medici e nutrizionisti sottolineano le virtù salutifere di questo frutto.

In questo senso la dietista Ambra Morelli dell’Associazione Nazionale Dietisti Italiani, in occasione di ‘Spazio Nutrizione’, a Milano, ha parlato diffusamente del ruolo della frutta secca nella dieta mediterranea per il consorzio Almond Board of California.

Dieta, mandorle: istruzioni per l’uso

La dietista spiega che la dose ideale giornaliera è di circa 28 grammi o 23 mandorle. L’esperta sottolinea che le mandorle sono indicate quando si è affamati e si ha bisogno di una pronta carica di energia. In particolare la presenza del magnesio aiuta a ridurre il senso di affaticamento. Inoltre sono ricche anche di calcio, potassio, non hanno colesterolo e rappresentano anche una buona fonte di Vitamina E. La dietista sottolinea anche che numerosi studi hanno messo in evidenza che questo frutto è in grado di prevenire patologie importanti quali diabete, obesità e le patologie cardiovascolari.

Mandorle: quante consumarle al giorno

Come detto, nonostante gli effetti benefici di questo frutto, non bisogna eccederne nel consumo. Pertanto in linea di massima non si dovrebbe andare oltre i 30-40 grammi al giorno che corrispondono a circa 20-25 mandorle. Questo perché le mandorle, come tutta la frutta secca, sono un alimento piuttsoto calorico. In particolare una porzione da 100 grammi porta 581 kcal.

Mandorle: caratteristiche nutrizionali e benefici per la salute

Le mandorle forniscono un ottimo apporto di vitamina E, proteine e fibre. L’elevato contenuto di vitamina E rende le mandorle un ottimo alimento anti-ossidante, pertanto possono contrastare il processo di invecchiamento cellulare. In quanto allimento anti-ossidante, le mandorle mantengono in salute pelle e capelli.

Sono indicate anche nell’alimentazione degli sportivi o per chi segue una dieta vegana o vegetariana. Contengono anche sali minerali quali magnesio, rame calcio e fosforo. Il buon contenuto di fibre favorisce il buon funzionamento dell’intestino. Grazie alla presenza dell’acido linoleico aiutano a mantenere il colesterolo entro livelli normali.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!