Yoga: donna rischia la vita a causa di una posizione estrema

Rebecca Leigh ictus yoga

Stava facendo yoga, quando ha provato una posizione particolarmente difficile. La donna è stata colpita da ictus. E’ accaduto a Rebecca Leigh, una quarantenne del Maryland. Ma andiamo a ripercorrere quanto le è accaduto.

L’incidente mentre stava facendo yoga

L’episodio risale all’ottobre del 2017, ma la blogger ha voluto renderlo noto su Instagram solo in questi giorni. Stando a quanto si apprende, durante la verticale hollowback, che ha tenuto per cinque minuti, Rebecca ha cominciato ad accusare debolezza e ad avvertire un forte mal di testa. Così ha raccontato:

“Mi sono seduta e ho cercato di farmi la coda di cavallo, ma il mio braccio sinistro è caduto senza che io potessi controllarlo”

Purtroppo non è finita qui ed anzi si sono verificate altre sequele. Due giorni dopo si è accorta di avere l’occhio destro più in basso rispetto a quello sinistro. Inoltre le pupille erano di diverse dimensioni.

A questo punto va in ospedale dove con una risonanza magnetica le riscontrano un ictus, un piccolo aneurisma e un mal di testa che non le passa. Altre conseguenze sono state la perdita di peso, ben otto chili, e un suono costante che per giorni le ha martellato l’orecchio destro. Insomma ha dovuto affrontare settimane molto difficili nel corso delle quali la sua autonomia è stata fortemente ridotta.

Rebecca ha raccontato che per le operazioni quotidiane, ad esempio mangiare, ma anche per farsi la doccia o uno shampoo, aveva bisogno di aiuto. Inoltre per mesi a causa dei fastidi che le procurava la luce, è dovuta rimanere al buio.

Attualmente Rebecca deve fare ancora i conti con le perdite di memoria, tuttavia in un anno e mezzo ha recuperato al 75%. Nonostante quello che le è capitato, ha deciso di non rinunciare allo yoga, anche se ne ha ridotto i tempi a un’ora la giorno. Rebecca è consapevole che difficilmente potrà tornare al 100%, ma sottolinea che anche poter fare un gesto semplice come toccarsi le dita dei piedi con le mani per lei è già un grande traguardo.  Di seguito il profilo Instagram di Rebecca Leigh.

View this post on Instagram

Smile and let everyone know that today you're a lot stronger than you were yesterday. 💙 (Or at least trying to be.) Thank you so much to everyone who is taking the time to actually read and find out the truth behind my story. The news outlets have taken it upon themselves to completely change my interview into something different and in the process make me out to be a joke. Both Good morning America and Inside Edition called and texted both me and my husband (how they got his phone number is beyond me) all day the day that the story broke. I specifically told them both to please not run my story. They did anyway. I was not recording my handstand that morning. It had nothing to do with Instagram or social media. It was my authentic practice. My dissection was caused by hyperextension of the neck. It had nothing to do with wrong alignment or being in the pose incorrectly. PLEASE LOOK UP CAROTID ARTERY DISSECTION. I’ve been practicing yoga since 1996. I was in the pose correctly. I certainly do not “blame yoga” nor am I “angry” that this happened to me. I never said the words “massive stroke”. I have no idea where they got that from and that part truly upsets me because I know how lucky I am regarding the severity of my stroke. I do not have speech problems. My face does hurt from nerve damage so speaking for long periods of time causes my face to physically hurt on the right side. The list of untruths goes on and on. All of this is been incredibly hurtful. It was just on the Internet but now I see the negative words being posted here on Instagram, a place that I always felt so safe in. In my heart, I know that I did the right thing. I wanted to spread awareness about carotid artery dissection and stroke symptoms in younger people. I feel that that message, although has been trampled on quite a bit along the way, has been spread, at least a little bit. Thank you everyone so much who is taking the time to share words of compassion and support. I can’t tell you how much it means to me. Just know that you are making these tough days a little bit easier to get through, and to me, that means the world. Thank you so much. . . . #mytruth #fakenews #iamaperson #hearmytruth

A post shared by rebecca leigh (@rebeccahleigh) on

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!