Conosciamo meglio Giulia Michelini alias Rosy Abate

Giulia Michelini attrice dal grandissimo talento naturale, come se ne vedono poche nei palinsesti televisivi italiani. Andiamo a conoscerla meglio.

Giulia Michelini è nata a Roma il 2 giugno 1985, nonostante la giovane età ha già una lunga carriera alle spalle, ma il suo massimo successo lo ha trovato interpretando il ruolo della mafiosa Rosy Abate dal 2009, nell’amatissima serie televisiva Squadra Antimafia – Palermo oggi.

Vediamo com’ è cominciata la carriera della bravissima Giulia Michelini, ha studiato presso il liceo classico Mamiani di Roma, nel 2002 alla giovane età di diciassette anni, debutta come attrice nella terza stagione della serie Distretto di Polizia, interpretando il ruolo di Sabina, sorella di Giulia Corsi (Caludia Pandolfi) e data la sua bravura ha continuato per altre due stagioni.

Dal suo debutto non si è più fermata, il talento naturale della giovane Giulia Michelini, non è passato inosservato e infatti nel 2003 il regista Gabriele Muccino, la chiama per interpretare il ruolo di Ilaria nel suo film per il cinema Ricordati di me; nel 2004 ritorna a essere protagonista del piccolo schermo nella miniserie Paolo Borsellino dove interpreta il ruolo della figlia del giudice Borsellino. Dal 2005 al 2008 riveste i panni di Francesca De Biase nella serie RIS – Delitti Imperfetti. Nel 2006 riesce a trovare il tempo di girare un episodio del telefilm Il vizio dell’amore, recitare nella serie TV Vientos de agua e in Taccuini d’amore.

Giulia Michelini è una vera e propria macchina da guerra, c’è da chiedersi se in questi anni abbia mai trovato il tempo per rilassarsi… ma continuiamo a leggere il suo lungo curriculum; nel settembre 2007 recita nuovamente per il cinema nel ruolo di Francesca, nel film La ragazza del lago insieme a due grandi attori italiani come Toni Servillo e Valeria Golino; l’anno dopo fa parte del cast della miniserie TV Aldo Moro – Il Presidente.

Ma è dal 31 marzo del 2009 che viene consacrato il suo grande successo, entra a far parte del cast della serie Squadra Antimafia – Palermo Oggi, interpretando magistralmente il ruolo della mafiosa Rosy Abate. Nello stesso anno partecipa al film di Michele Placido Il grande sogno, è protagonista con Giorgio Pasotti nella miniserie La scelta di Laura e recita nel film di Checco Zalone Cado dalle nubi, interpretando il ruolo della fidanzata di Checco.

Ma la carriera di Giulia Michelini non finisce qui, pensate che solo nel 2011 ha recitato in tre film: Immaturi di Paolo Genovese, Febbre da Fieno di Laura Lucchetti e Cavalli di Michele Rho e il 24 e il 31 marzo dello stesso, anno partecipa a due episodi della serie TV I soliti idioti in onda su MTV. Nel 2012 fa parte del cast nel fim Outing – Fidanzati per sbaglio. Prossimamente la vedremo protagonista di una nuova fiction thriller, intitolata Il bosco insieme a Claudio Gioè e Andrea Sartoretti, già suoi colleghi in Squadra Antimafia.

La bravura di questa ragazza è assolutamente indiscutibile, magistrale è la sua interpretazione di Rosy Abate, nella sesta stagione attualmente in onda su Italia 1, ha raggiunto livelli eccezionali, i suoi moltissimi fans chiedono a gran voce che le venga consegnato (simbolicamente) l’Oscar! Purtroppo però questa sarà l’ultima stagione in cui potremmo ammirarla, infatti è del novembre 2013 questa sua dichiarazione: “Quella di Squadra Antimafia è una bella esperienza professionale, che mi sto portando dietro da una vita e che concluderò quest’anno. Sono felice e allo stesso tempo triste perché il personaggio di Rosy mi ha dato tanto e credo che nella televisione italiana non mi capiterà mai più di fare un ruolo così. Mi ci sono affezionata, sono stata bene, però sono consapevole che ogni cosa, bella o brutta che sia, debba finire prima o poi”. Speriamo in un ripensamento dell’ultimo minuto…

In questo ruolo è riuscita a diventare un vero idolo, seppur interpretando una mafiosa, il suo rapporto di amore e odio con l’amica Claudia Mares (Simona Cavallari), l’amore passionale ma impossibile con il vicequestore Domenico Calcaterra (Marco Bocci), determinata, a volte spietata ma allo stesso tempo fragile fino a impazzire, ecco i volti che Giulia Michelini è riuscita a dare a Rosy Abate, che le hanno valso un clamoroso successo, assolutamente meritato.

    

E sul gossip di un presunto flirt tra lei e il collega Marco Bocci? Ecco la verità, in un’intervista rilasciata al settimanale Oggi, entrambi gli attori hanno smentito le voci su una loro storia d’amore segreta, la Michelini ha dichiarato così: “Ho sempre smentito una relazione con Marco, tra noi non c’è mai stato nulla. Siamo solo amici e credo molto in un rapporto d’amicizia con un uomo. E’ indubbio che Marco Bocci sia un bellissimo ragazzo e abbia un sex appeal non indifferente. Appena l’ho conosciuto ho detto ‘Ammazza che fregno!’. Ma la cosa si è fermata lì”.

  

Giulia Michelini dice di preferire il cinema alla televisione “per la cura del dettaglio, ma sul set da fiction sono ormai diventata una macchina da guerra“; le è stato chiesto come si sarebbe sentita se non fosse riuscita a lavorare come attrice, ma non sarebbe stato un problema, perché la cosa veramente importante per lei è il figlio Giulio, di otto anni, si descrive come una mamma “un po’ scombinata e troppo permissiva“. Preferisce la quiete di casa sua alla vita mondana, vivere al mare, piuttosto che in mezzo al rumore della città. “Se penso al mio futuro mi immagino dall’altra parte del mondo a coltivare un pezzetto di terra. Sempre meglio che lavorare per dare la metà dei guadagni allo Stato, no?“.

 

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Fabiana Spagnolo: Una ragioniera che ama poco la matematica, ma molto la scrittura! Amo leggere, viaggiare e cucinare. Sono volontaria per due associazioni, AIL e "Angelo Biondo" Onlus, e mi piace tutto ciò che riguarda il fai-da-te.