Celentano, con Adrian incasso pari a 115 mila euro

celentano

Lo spettacolo di Celentano, Adrian ha permesso al Comune di Verona di incassare ben 115 mila euro. Il teatro Camploy, che è stato affittato alla tariffa giornaliera ordinaria, grazie alla collaborazione con Celentano per realizzare lo spettacolo ha guadagnato quanto sarebbe riuscito ad ottenere in 5 anni di programmazione comunale.

Fake news smentite e dati alla mano

A rilasciare queste dichiarazioni è stato Federico Sboarina, che ha scelto di smentire le fake news e tutte le critiche strumentali che sono state fatte ad uno spettacolo che ha dato grande supporto economico al comune ed ai cittadini. In tanti erano contrari all’affitto del teatro per lo svolgimento dello spettacolo e questi numeri sono la prova che ciò che è stato fatto ha avuto un valore tanto grande.

Il canone di affitto del Camploy per le 9 serate di messa in scena di Adrian ammonta a 157.138 euro, il Comune ha supportato delle spese di 28.460 euro per il ricollocamento delle compagnie amatoriali nei teatri Stimate, Santa Teresa e SS. Trinità, per gli addetti al palcoscenico invece sono stati spesi 10 mila euro, 404 euro per le maschere ed infine 3.184 euro per le pulizie. Le uscite in totale sono di 42 mila euro.

La polemica strumentale che è stata aizzata contro Adriano Celentano è stata parecchio inutile e controsenso dato che con la somma ottenuta dallo spettacolo adesso sarà possibile avviare importanti interventi di manutenzione di cui il Camploy necessita ormai da tempo.

Ci sarà un proseguo di Adrian?

Oltretutto in quest’arco di tempo la struttura si è fatta conoscere da artisti, produzione e grande pubblico entrando nelle case di milioni di italiani che hanno seguito lo spettacolo durante le varie serate, quindi questa si è rivelata anche una bella opportunità di pubblicità gratuita per Verona ed il teatro stesso.

Sfortunatamente durante lo svolgimento delle serate a causa di problemi di salute di Adriano il proseguo dello show è stato compromesso e non si sa ancora se a seguire ci sarà modo di vedere gli artisti nuovamente impegnati nella realizzazione dello spettacolo.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!