Dieta, cioccolato fondente aiuta ad abbassare il colesterolo “cattivo”

Cacao salute

Chi di noi non ha sentito dire che il cioccolato contiene una notevole quantità di grassi e quindi è da evitarsi, soprattutto se si ha il colesterolo alto? Questo può valere nel caso in cui il cioccolato sia addizionato con alte percentuali di zucchero o altre sostanze zuccherine, ma non vale certo per il cioccolato amaro.

Numerosi studi hanno messo in evidenza che il cioccolato fondente grazie ad alcuni composti che vi sono contenuti, è in grado di diminuire i livelli di colesterolo LDL (quello “cattivo) e di promuovere l’incremento del colesterolo HDL (quello “buono”). In tal modo il cioccolato previene l’occlusione di vene ed arterie e quindi il rischio di infarto e ictus.

Cioccolato aiuta contro il colesterolo: ecco perché

In realtà il cioccolato può ben rientrare tra gli alimenti nell’ambito di una dieta che tenga sotto controllo il colesterolo nocivo. Questo perché l’acido grasso principale contenuto nel cioccolato, ovvero l’acido stearico, è completamente neutro nei confronti del colesterolo, pertanto non apporta nè benefici nè problemi. L’acido oleico invece che si trova anche nell’olio crudo e nella frutta secca, abbassa il colesterolo in maniera naturale.

Si è poi scoperto che sono i polifenoli, di cui il cacao è molto ricco, a svolgere questa azione protettiva. In particolare le epicatechine contenute nel cacao sono degli antiossidanti, che proteggendoci dai radicali liberi prevengono le patologie cardiovascolari, tumorali e demenze. Inoltre hanno anche un effetto antinfiammatorio.

Cioccolato: quale scegliere?

Dato che questi effetti benefici per la salute derivano dal cioccoato fondente ad alto tenore di cacao dobbiamo orientarci al consumo di questo tipo specifico di cioccolato. Quello al latte infatti non avrebbe gli stessi benefici sia a causa della minore presenza di cacao ed anche perché alcuni composti del latte riducono l’assorbimento di questo prezioso alimento. Per le stesse considerazioni il consumo di cioccolato al latte non porterebbe ad ottenere gli stessi risultati.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!