Ex corteggiatore di U&D condannato alla galera: ecco di chi si tratta

Uomini e donne: ascolti calanti a causa dei tronisti, ecco cosa è successo
Uomini e donne

In queste ore non si sta facendo altro che parlare di una sentenza che condanna un ex corteggiatore di Uomini e Donne a due anni di galera.

La persona iin questione è Ivano Marino. Il ragazzo è stato accusato di aver minacciato per ben due anni il nuotatore Alex Di Giorgio. Dopo aver avuto una relazione con quest’ultimo, Marino ha minacciato di diffondere la notizia circa la sua omosessualità all’interno del mondo dello sport.

Le accuse che pendono sul capo dell’ex corteggiatore del talk show di Maria De Filippi non sono solo queste. Il ragazzo è stato anche accusato di stalking, scambio di persona e diffamazione. Per tutti questi motivi è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione.

Ivano Marino condannato a un anno e due mesi di galera

La vicenda in questione risale agli anni 2013 e 2014. In quel periodo Ivano Marino e il giovane atleta ebbero una fugace relazione sentimentale. Dopo l’interruzione di tale rapporto, però, Marino ha iniziato a perseguitare il suo ex in modo davvero eccessivo ed insistente. Nel caso specifico, Ivano ha incominciato a contattarlo ripetutamente da svariati profili fake con lo scopo di intimidirlo.

Coinvolto nella vicenda pare sia anche il cantante Marco Carta. Quest’ultimo, infatti, è stato chiamato ad intervenire sulla questione ed ha confermato l’esistenza di tali minacce da parte dell’ex volto di Uomini e Donne. Dopo tutte le indagini del caso l’ex corteggiatore del talk della De Filippi è stato condannato a un anno e due mesi di galera.

Le dichiarazioni della vittima sull’ex corteggiatore di U&D

Nel corso del lungo e travagliato processo Alex Di Giorgio ha raccontato, disperato, di essere stato costretto a ricorrere alla denuncia perché non ce la faceva più di tutta quella situazione. L’atleta ha spiegato che Ivano Marino inviava messaggi alquanto insistenti sia a lui ma anche ai suoi conoscenti. Inoltre, il colpevole ha anche creato svariati profili falsi sui social adoperando le immagini private di Alex.

Questo, infatti, è costato all’ex corteggiatore di Uomini e Donne anche una denuncia per scambio di persona che ha peggiorato la decisione sul tempo di permanenza in galera. Secondo la versione ufficiale dei fatti, dunque, le minacce sono pervenute sia attraverso i canali social che, soprattutto, attraverso whatsapp. Marino, in tali conversazioni, minacciava ripetutamente il suo ex di essere pronto a diffondere foto private e contenuti volti a svelare la sua omosessualità.

Ad ogni modo, l’incubo è finito e l’ex corteggiatore di Uomini e Donne Ivano Marino è stato condannato alla galera per scontare la sua pena.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!