‘Ho pensato al suicidio…’: anticipazioni Verissimo. Da Silvia Toffanin il dramma della grande Sandra Milo

Silvia Toffanin
Verissimo: Silvia Toffanin

Sandra Milo a Verissimo

Oggi pomeriggio alle 15, subito dopo Una Vita su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata di Verissimo. Tra i vari ospiti di Silvia Toffanin ci sarà anche Sandra Milo che farà delle confessioni scioccanti.

“In questo periodo ho pensato seriamente al suicidio”,

ha dichiarato la nota attrice durante la registrazione dell’intervista. La donna ha fatto intendere che quella realizzata nello studio di Verissimo potrebbe essere l’ultima chiacchierata in televisione. A quanto pare l’artista sta attraversando un brutto periodo, ma non dovute a malattie bensì col fisco.

“Magari questa è l’ultima intervista televisiva che rilascio, voglio ritirarmi dalle scene, non ce la faccio più”,

ha confessato alla Toffanin.

Il dramma di Sandra Milo

Intervistata dalla compagna di Piersilvio Berlusconi, la grande Sandra Milo ha spiegato in che situazione finanziaria si trova in questo momento:

“Lo Stato mi ha chiesto tre milioni di euro, poi, accorgendosi dell’errore, è sceso a 850 mila euro, che sono comunque moltissimo soldi. Lavoro, lavoro ma non guadagno niente perché va tutto all’Agenzia delle Entrate. Mi hanno confiscato tutto”.

Un periodo abbastanza difficile per la musa di Fellini che nello studio di Verissimo ha detto che non ha più le forze per lottare. Infatti fino ad oggi si è tenuta tutto dentro, ma nonostante lo sfogo lei sembra essere decisa a porre fine alla sua vita.

La confessione choc

Sandra Milo ha raccontato anche di aver ricevuto l’aiuto da parte degli amici, tra cui anche Maurizio Costanzo. Poi ha lasciato tutto lo studio e la stessa Silvia senza parole riferendo la sua intenzione:

“Il suicidio potrebbe essere una scossa, un modo per cambiare le cose. C’è un sacco di gente che si è suicidata per una situazione come la mia. La vita è bellissima anche quando desideri di morire, perché vuol dire che hai ancora un desiderio”.

Sandra Milo
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!