Brutto colpo per Alessia Marcuzzi, arriva la condanna: carcere e risarcimento danni per l’ex naufrago

Marcuzzi

Dopo l’Isola dei Famosi arriva la condanna

Un ex naufrago de L’Isola dei Famosi è stato condannato. Stiamo parlando di Federico Dolce, ex concorrente di Saranno Isolani, ovvero il format andato in onda sul web dedicato ai non vip poi destinati ad arrivare in Honduras. In pratica l’uomo è stato condannato a sei mesi di reclusione con multa di seicento euro e beneficio della sospensione condizionale della pena. Inoltre il giudice ha predisposto un risarcimento danni di dieci mila euro da sommare alle spese processuali di 1.300 euro per truffa.

La sentenza del giudice su Federico Dolce

Il tutto risale a sei anni fa, ovvero nel 2013, durante l’acquisto di un mezzo che ha coinvolto un noto imprenditore catanzarese.

“A dicembre 2013 l’imprenditore si è presentato ai carabinieri della Stazione di Catanzaro Lido per raccontare che qualche mese prima aveva iniziato la trattativa per la compravendita di un mezzo al prezzo concordato di € 8.000 con Federico Dolce”,

si legge sul portale web CatanzaroInforma.it. Inoltre su quest’ultimo è stato scritto che l’e naufrago dell’Isola dei Famosi condotto da Alessia Marcuzzi aveva chiesto all’imprenditore di effettuare presso l’Aci la cessazione del mezzo. Il motivo? In pratica per poterlo portare in un altro Stato dell’Unione Europea.

Ma al momento della consegna del mezzo Federico Dolce non ha rispettato gli impegni economici presi in precedenza. Quindi è stato convocato dai carabinieri e davanti a quest’ultima ha consegnato un assegno pari a 7.500 euro all’imprenditore. L’uomo, però, portandolo all’incasso si è accorto che il titolo era scoperto per carenza fondi.

Un episodio che sicuramente non fa una buona pubblicità al reality show condotto da Alessia Marcuzzi che certamente non dà lustro al format che negli ultimi anni è stato coinvolto da vicende molto forti. Basta ricordare il clamoroso canna gate dell’anno scorso e la storia di Riccardo Fogli di questa edizione.

Federico Dolce
Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!