Clamoroso! Conte ancora indagato nelle scommesse,ma…

conte calcioscommesse
Antonio Conte è di nuovo indagato nell'ambito del calcioscommesse

La Procura di Cremona ha iniziato una nuova indagine sul calcioscommesse. Infatti sono emersi dei nuovi elementi tra cui partite combinate, grandi somme di denaro e molto altro. Tra gli indagati c’è anche il commissario tecnico Antonio Conte a cui è stato sequestrato il pc.

Il computer di Conte è stato requisito insieme ad altri 200 apparecchi tra smartphone, tablet e pc. Tuttavia sul computer dell’ex tecnico bianconero c’è un giallo che ha lasciato molta perplessità. Infatti i dati presenti sull’hard disk del computer sono stati copiati solo una volta anziché due come prevede la prassi in questi casi. Questa copia forense, però, è risultata illeggibile e quindi non utilizzabile negli atti processuali. Inoltre la polizia postale ha steso un verbale in cui non c’è alcun riferimento alle operazione di controllo e copia che si fanno di solito.

Il giudice Salvini si è visto così costretto ad eliminare Antonio Conte dalla lista degli indagati a causa di prove insufficienti. Ai microfoni dei giornalisti è intervenuto De Renzis, l’avvocato di Conte:

Non c’è bisogno di creare nessun romanzo intorno a questa storia per due motivi. Il primo è che è semplicemente successo che i periti hanno trascritto male i dati di un hard disk e sono cose che possono capitare. Il secondo è che il pc non era quello di Conte, ma di un’altra persona ( la moglie, ndr). Sarebbe un bene se i media si concentrassero sui veri furbetti di questa storia“.

Tra le squadre di Serie A indagate c’è il Sassuolo, mentre tra i calciatori indagati c’è nuovamente Stefano Mauri. Al giocatore della Lazio è stato sequestrato il cellulare che però non ha fornito il pin di sblocco del suo telefonino. I periti non hanno quindi potuto analizzare i dati presenti sul telefonino del centrocampista biancazzurri. La stessa cosa è accaduta a Bressan, ex giocatore della Fiorentina e considerato come il braccio destro di Gegic, capo del clan degli zingari.

 

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!
Articolo precedenteMelanzane in gabbia
Articolo successivoCosta Crociere: offerta last minute a partire da 199 €
Neolaureato in Ingegneria Informatica e ho una grande passione per la scrittura. Gestisco due blog personali: uno in cui pubblico tutorial per risolvere problemi per pc e l'altro in cui posto articoli di natura sportiva. Vanto una buona esperienza come copywriter e lavoro attualmente per siti come Freelancer.com, Melascrivi.com e Scribox e O2O. Vanto anche una breve collaborazione con il sito Goal.com.