Il mondo vuole le Bad girls!

Che l’ambizione all’essere una brava ragazza sia ormai superata è risaputo. Anzi ogni ragazza intraprende una sfida per esserlo sempre meno.

Se ci facciamo un giro nelle scuole, nei negozi di abbigliamento e nei saloni di parrucchieri vedremo che i canoni da brava ragazza sono ormai ribaltati. I ragazzi e le ragazze preferisco un look aggressivo, anticonformista e soprattutto originale. La scelta varia da maglie coloratissime, maglie corte, colori eccentrici e pantaloni a fantasia. Ma come si dice la moda è di chi la fa, e come è noto tutte le vip di fama hanno abbracciato questo stile un po’ da “badgirl”. La regina sicuramente è Rihanna che con i suoi bizzarri tagli e colori di capelli ha segnato l’hair style. Il suo stile, risplendente nei video delle sue canzoni, non proprio da brava ragazza, come ad esempio S&M con il suo linguaggio spinto, hanno ispirato la moda del momento. La conferma ci è giunta con l’arrivo del successo di una delle “new entry” del mondo rock, Miley Cyrus. L’ex reginetta Disney, prima nota come la protagonista di Hanna Montana in onda su Disney Channel, che invano aveva tentato di irrompere nel mondo della musica, con un bel taglio di capelli e un pezzo che parla di sesso e droga invade tutte le radio. La ragazzina ha centrato in pieno, per essere famosi bisogna fare scandalo.! Ed eccola, la ritroviamo fotografata a sguazzare nella piscina con un “amico” la vigilia del matrimonio, e nessuno crede che sia stata davvero “paparazzata”. E’ riuscita a superare persino Lady Gaga, nell’esibizione abbastanza volgare del duetto con Robin Thicke, dove la cantante si è esibita in un ballo molto “originale” con tecniche complicate e raffinate definite comunemente “strusciarsi”.

Non penso che la Cyrus si sia data alla “danza” volontariamente o soprattutto casualmente. Inoltre da che appariva un po’ “in carne”, perde 14 kg, registra un altro video interamente nuda, parliamo ovviamente di “wrecking ball”, suscitando ancora più scalpore. Sicuramente lei ha capito come cogliere l’attenzione, ma la domanda sorge spontanea: ascoltiamo la musica per la melodia e il testo o per la cantante? Sicuramente la Cyrus ha una bella voce ma ha la stessa voce che aveva prima quando cantava con i suoi lunghi boccoli castani. Allora cosa c’è di diverso? Innanzitutto il testo, “we can’t stop” il penultimo testo di Miley è colto come un inno alla bella vita, al lusso, al divertimento e alle gioie della vita, tutti temi cariagli ascoltatori.

Anche il video ha suscitato scalpore, in quanto particolarmente spinto. Ma si sa, anche la musica è moda, e ognuno tenta di conquistarsi un posto e non essere mai messo in secondo piano, dunque non resta che dire che nonostante la bizzarria della cosa la Cyrus ci ha azzeccato in pieno.

Segui KontroKultura su Instagram, clicca QUI!